Il fine settimana di Sepang inizia in maniera positiva per Valentino Rossi che, nelle libere 1 ha trovato il secondo tempo ad appena 70 millesimi dalla Ducati di Andrea Dovizioso, crono che gli ha permesso di piazzare la sua Yamaha al quarto posto in classifica combinata davanti al compagno di squadra Maverick Vinales, sesto a fine giornata.

Rossi: “Buon inizio, ma è solo venerdì”

Rossi spera di riscattare la delusione del sesto posto rimediato in Australia e il buon inizio fa certamente ben sperare. Cauto però Valentino: “Il primo feeling è buono, sono stato piuttosto veloce ma oggi è solo venerdì – ha detto Rossi a fine giornata – Bisognerà migliorare e continuare a lavorare ma è stato un buon inizio. Abbiamo lavorato molto sulla moto dopo la gara in Australia per cercare di avere più grip con la gomma posteriore. L’anteriore morbida è un po’ rischiosa, meglio la media, ma si potrebbe provare. Al posteriore molti hanno provato a fare il passo con la gomma soft che non mi sembra male”.

Valentino Rossi / Getty Images
in foto: Valentino Rossi / Getty Images

Tra i punti interrogativi del weekend, le condizioni meteo e la pioggia prevista per il weekend: “Se dovesse piovere, sembra comunque che l'asfalto si asciughi meglio, in maniera più normale. Questo è molto importante – ha aggiunto Rossi a Motorsport.com – Oggi siamo andati subito molto bene. Tutti hanno spinto perché non ci saremmo aspettati un turno sull'asciutto. Poi ne abbiamo avuto un altro nel pomeriggio, anche se è stata più dura perché faceva veramente molto caldo. Domenica sarà tosta, perché dopo pochi giri la fatica si fa sentire”.

Sorride Vinales: "Forti anche qui"

Sensazioni in parte condivise da Vinales che nel secondo turno di libere ha ridotto a mezzo decimo il ritardo dal tempo di Valentino: “Sono molto contento perché alla fine siamo riusciti ad andare forte in tre piste diverse e anche qui, dove normalmente il grip non è molto buono, ho un bel passo – ha detto il ‘Top Gun’ catalano ai microfoni di Sky Sport MotoGP, motivato dai buoni risultati e dalla vittoria di domenica scorsa in Australia – . Spero domani di riuscire ad essere molto forte in qualifica. Ho provato tanto con la media soft davanti e dietro ma dobbiamo lavorare ancora e vedere come cala negli ultimi cinque giri. Abbiamo usato un set up molto simile a quello utilizzato in Australia e sembra che sia un assetto con cui ho preso un buon feeling. In alcuni punti della pista non mi trovo ancora bene ma in altri posso recuperare tanto tempo. Devo lavorare molto sulla guida, in questa gara sarà importante essere molto precisi in pista“.