Valentino Rossi insieme a Luca Cadalora al box Yamaha
in foto: Valentino Rossi insieme a Luca Cadalora al box Yamaha

La collaborazione tra Valentino Rossi e Luca Cadalora è finita. Dopo tre stagioni insieme, il coach del Dottore ha deciso di lasciare il ruolo di consulente personale del pesarese. Lo ha anticipato lo stesso Cadalora in un’intervista a Speedweek.com durante l'ultima giornata di test a Jerez. In serata, l'ufficialità data da Sky Sport. Cadalora lascia per motivi personali.

Collaborazione finita tra il Dottore e il suo coach

L’ex campione della 125 e due volte della 250 era presente ai test di Valencia e anche agli ultimi a Jerez, con il compito di osservare lo stile di guida di Rossi e i suoi avversari. Svolgo questo incarico da tre anni, il tempo è passato velocemente – ha spiegato l'ex pilota e grande appassionato di auto sportive. “Ho viaggiato molto e allo stesso tempo, ho due ragazze a casa e tanti hobby che devo trascurare. Ad esempio ho una passione per le vecchie auto da rally. Ho una Subaru, due Mitsubishi Lancer e una Nissan Nismo”.

Consulente personale di Rossi dal marzo 2016, Cadalora ha avuto la possibilità di riferire la sua opinione a Valentino. “Non lo risparmio dalle critiche, gli giova solo se gli dico sinceramente quello che penso. Dopo gli incidenti a Sepang e a Valencia, ho sinceramente condiviso la mia opinione con lui” ha ammesso l'ex campione modenese che, a 55 anni, ha riflettuto sul grande impegno del calendario MotoGP. “La stagione è di 19 Gran Premi e molti test. Ecco perché ho pensato se continuare o meno”. Il ruolo di Cadalora potrebbe essere preso da Idalio Gavira, già coach dello Sky Racing VR46, che a Jerez è stato visto parlare diverse volte con Rossi al box.