Valentino Rossi svelerà la nuova moto a Jarkarta, in Indonesia, il prossimo 4 febbraio. Durante l’unveiling ufficiale verrà presentata la nuova livrea ma difficilmente verrà mostrata la M1 2019. Il nuovo prototipo arriverà direttamente in Malesia, in occasione dei test pre-campionato che scatteranno due giorni più tardi sul circuito di Sepang dove il pesarese ritroverà il team Yamaha e il compagno di squadra Maverick Vinales per il primo vero shakedown.

Rossi in sidecar con Fazio / Rai1
in foto: Rossi in sidecar con Fazio / Rai1

Rossi ospite di Fazio a “Che tempo che fa”

Ultimi giorni di relax, dunque, per il campione di Tavullia, ospite domenica sera della trasmissione tv di Rai 1 “Che tempo che fa” condotta da Fabio Fazio. Una chiacchierata a tutto tondo, condita dalla pungente ironia del conduttore genovese, partita proprio dai prossimi impegni del Dottore e dalla presentazione della nuova M1. “Parto sabato, andiamo a Jakarta perché laggiù la MotoGP è molto importante – ha raccontato Valentino –  Presenteremo la MotoGP e restiamo in Asia perché c’è il primo test. Come sarà la moto? È un segreto, presenteremo la grafica, cioè come sarà colorata la moto 2019. La Yamaha è blu e lo sponsor principale è nero, quindi sarà una moto un po’… interista”.

Quella ormai alle porte sarà la 24esima stagione al via del Mondiale per il pesarese che il prossimo 16 febbraio festeggerà i suoi primi 40 anni. “Un momento difficile – sorride il pesarese che, nel suo elisir di eterna giovinezza, non ha fa segreto degli allenamenti al Ranch insieme ai piloti della sua Vr46 Academy. “Mi sento molto vicino a loro, soprattutto per la passione delle moto, anche se io sono molto più vecchio. È bello lavorare con i ragazzi. È un modo per rimanere giovani. C’è mio fratello Luca che corre in Moto2 con Bulega, Foggia e Vietti in Moto3… ci sono Franco Morbidelli e Pecco Bagnaia che quest’anno correranno contro di me in MotoGP. Se mi arriveranno davanti? Mi darà un po fastidio ma sarà una bella sfida. Passiamo tanto tempo insieme, andiamo in palestra, ci alleniamo e ci sfidiamo in moto al Ranch. Con loro parlo della mia esperienza e di quello che ho imparato in questi anni”.

Tra i tanti regali di compleanno, oltre ai diversi servizi che hanno ripercorso la sua infinita carriera e anche un pensiero arrivato direttamente dall’Inter che ha realizzato una maglia con il 46 del pesarese nell’ambito dell’iniziativa contro il razzismo, in studio una delle sue Yamaha: “È quella che ho utilizzato a Goodwood che è un festival che si tiene in Inghilterra ogni anno. È molto bella con la livrea Yamaha degli Anni 70, gialla. Le altre moto? Quattro le ho a casa, sono le Yamaha con cui ho vinto i miei Mondiali, mentre i giapponesi ne tengono una. Le altre le “schiacciano” e non ho mai capito perché. Forse non sanno più dove metterle”. Infine l’uscita show dallo studio con Fazio in sidecar. “Bellissimo, è un BMW? Andiamo davvero? Penso di saperlo guidare