Tony Cairoli
in foto: Tony Cairoli

Le condizioni fisiche di Jeffrey Herlings migliorano e un ulteriore step verrà fatto nelle prossime settimane, in vista del suo ritorno nel campionato MXGP. Con una nota, KTM Racing spazza via tanti dubbi sul rientro del 24enne olandese che, insieme alla squadra e ai medici che lo hanno in cura, in questa settimana ha pianificato un programma per cui potrebbe tornare in sella a fine aprile e, poco dopo, rientrare nel Mondiale.

Herlings torna ma con calma

Anche se dipenderà dal processo di guarigione, Herlings salterà certamente i Gp in Gran Bretagna, Olanda e Italia (Trentino e Lombardia) ma riuscirebbe a recuperare quasi completamente per il Gp del Portogallo o, al più tardi, per quello di Francia. L’infortunio al piede rimediato lo scorso gennaio ha richiesto un’operazione che si è rivelata particolarmente complessa per i lunghi tempi di recupero ma già da qualche settimana Herlings ha ripreso ad allenarsi più intensamente. “Voglio tornare il più velocemente possibile ma non possiamo ancora dire in quale gara e di quanto tempo avrò ancora bisogno – ha detto il campione olandese – . La riabilitazione sta andando molto bene e riesco anche ad allenarmi e a fare nuoto. Sicuramente perderò i prossimi tre round ma non vogliamo correre il rischio di un’ulteriore battuta d’arresto”.

Occasione che può valere il 10° per Cairoli

Stop che in ogni caso vale un’occasione d’oro per il nove volte campione del mondo Tony Cairoli che in questa prima parte di stagione potrà sfruttare l’assenza del rivale che lo scorso anno ha messo sotto scacco il Mondiale per provare a prendere il largo in campionato, dove è leader della classifica a bottino pieno dopo la doppietta nel GP di apertura in Argentina. Conferma della forte motivazione e del grande stato di forma del campione siciliano, pronto ad affrontare questo fine settimana, a Matterley Basin, in Gran Bretagna, il secondo round che culminerà con le gare di domenica 24 marzo (alle 14:15 gara-1 e alle 17:10 gara-2, in tv in chiaro e in differita su Eurosport 2). Con la MXGP tornerà anche la MX2 (gara-1 alle 16:55 e gara-2 alle 13.15) ma non l’altro portacolori KTM, il campione in carica Jorge Prado, fermato da un problema alla spalla conseguente a una caduta in allenamento. Dopo un esame medico dettagliato, è emerso un ematoma sotto la scapola sinistra per cui sarà necessario un periodo di riposo con la speranza di poter tornare in forma per il Gran Premio dei Paesi Bassi a Valkenswaard.