Tim Gajser / Honda
in foto: Tim Gajser / Honda

Il fine settimana sul tracciato di Teutschenthal, in Germania, teatro del decimo dei diciannove round del campionato Motocross 2019, potrebbe aver messo un’importante ipoteca sul titolo iridato MXGP 2019. Tim Gajser (Honda) ha infatti approfittato al meglio dell’assenza di Tony Cairoli (KTM) che, come è noto, è stato costretto a saltare il weekend per un infortunio alla spalla destra rimediato nel precedente round in Lettonia.

Gajser firma un'altra doppietta. Cairoli ora è -83

Gajser ha sfruttato il forfait del siciliano – nonché quello di Jeffrey Herlings, anche lui infortunato – conquistando la quinta doppietta stagionale e aumentando così il suo vantaggio a 83 punti nei confronti di Cairoli. Sul podio i due piloti della Yamaha Wilvo, Arnaud Tonus e Gautier Paulin, rispettivamente 4° e 5° in campionato. In classifica Cairoli mantiene la piazza d’onore con un discreto vantaggio (69 punti) nei confronti dello svizzero Jeremy Seewer (Yamaha) che, dopo aver conquistato il 3° posto in gara-1, nella seconda manche ha visto sfumare il podio a causa di una caduta, recuperando nelle retrovie fino all’8° posto che gli ha permesso di chiudere 5° il GP.

Gajser ha messo in scena due cavalcate solitarie, facendo anche i conti con una scivolata: “Ho commesso un piccolo errore ma sono ripartito subito come leader, quindi è andato tutto bene – ha spiegato lo sloveno – . Nella seconda gara poi non volevo spingere troppo. Ho spinto per ottenere un vantaggio di circa cinque secondi e sono riuscito a mantenerlo, gestendo la gara. Comunque nel complesso sono molto felice di aver vinto e di aumentare il mio vantaggio nel campionato MXGP. Mi sento davvero felice di come ho guidato e di come tutto il team HRC sta lavorando insieme”.

Per Mondiale MXGP ci sarà adesso una piccola pausa. Il prossimo round si correrà in Indonesia, a Palembang, il 7 luglio.