Jeffrey Herlings tornerà in pista in occasione del GP di Russia, ottava prova del Mondiale MXGP. “Voglio tornare quando sarò al cento per cento” ha ripetuto nelle quasi venti settimane trascorse dall’infortunio in un allenamento in Spagna, durante il quale il campione in carica della KTM si è fratturato il piede destro. Dopo la lunga riabilitazione e le voci lo volevano vicino un passaggio nei campionato Usa, l’olandese ha deciso di non perdere la stagione iridata e provare il rientro a Orlyonok, questo fine settimana.

In Russia torna Herlings

Superato il brutto periodo, Herlings si rimette in gioco con credenziali di tutto rispetto perché arriva dal terzo posto ottenuto nella tappa del Campionato Motocross olandese e il secondo posto nel round ADAC MX Master, lottando in entrambi i casi con alcuni degli avversari che ritroverà nel weekend, come Seewer, Febvre e Jasikonis. “Arrivo con una mentalità diversa dal solito – ha detto Herlings – . Sarà la prima gara di un trittico con Lettonia e Germania e mi servirà per lavorare sul ritmo gara”. Negli ultimi giorni Herlings è tornato in sella alla sua 450 SX-F per alcuni test. “Ho ritrovato la mia velocità ma ho anche sofferto per cose che sono normali quando si ritorna da un infortunio, come l'indurimento degli avambracci. Sarà ancora più difficile lottare con i migliori e non ho una posizione in mente. Naturalmente farò del mio meglio, ma dobbiamo essere realisti, vedremo come andrà”.

Ago della bilancia tra Cairoli e Gajser

Pur non potendo più puntare al titolo, Herlings cercherà comunque di dare filo da torcere ai piloti in lotta per il Mondiale, andando di ricoprire il ruolo di ago della bilancia nella sfida tra Tony Cairoli (KTM), in testa alla classifica con 311 punti, e il suo primo inseguitore campionato, Tim Gajser (Honda), che in Francia ha accorciato a 10 lunghezze il suo ritardo in campionato. Sulla pista di Orlyonok i conti si dovranno fare anche con Clement Desalle (Yamaha), vincitore delle due edizioni del GP di Russia finora disputate sulla pista del Mar Nero. Sabato 8 giugno le qualifiche alle 16:40 (ore italiane), mentre le gare si disputeranno domenica 9 giugno, gara-1 alle 13:15 e ara-2 alla 15:10.