in foto: Shaun Simpson – credito fotografico Youthstream

Shaun Simpson vince un difficilissimo GP di Indonesia, seconda prova del Mondiale 2017. Un week-end quasi al limite a causa delle condizioni della pista, allestita sull’isola di Bangka-Belitung nella cittadina di Pangkal Pinang. In Indonesia è tempo di piogge e già da settimane l’acqua si riversa copiosa sul tracciato indonesiano. Nonostante gli sforzi degli organizzatori il terreno si è trasformato in una trappola di fango, tanto da costringere a far saltare completamente il programma di ieri, sabato, eliminando Time Practice e Qualifying Race. Le condizioni non sono migliorate nella giornata di oggi, con Gara 2 purtroppo cancellata. Simpson vince il GP grazie alla prestazione offerta in Gara 1, con Cairoli bravo a chiudere in quarta posizione, risultato che permette al siciliano di mantenere la testa del campionato, viste anche le difficoltà di Gajser sul fango.

MXGP Gara 1: Cairoli quarto con fatica.

Shaun Simpson vince Gara 1, partita sotto il segno di Romain Febvre che poi scompare al fondo della classifica. Difficoltà anche per Nagl, costretto al ritiro al sesto giro, e per Alessandro Lupino, fermo al nono passaggio. In testa alla corsa Simpson prende margine su Glenn Coldenhoff e su Clement Desalle. Più attardato Antonio Cairoli, che riesce comunque a difendersi da Rui Goncalves. Sotto la prima bandiera a scacchi Simpson precede Coldenhoff (+7.725), Desalle (+12.501) e Cairoli (+39.427). Attardati Gajser, settimo, Bobryshev, nono, e Van Horebeek, decimo.

MX2: Bernardini e Cervellin suonano la carica in Gara 2.

Più fortunate le piccole MX2, che riescono a completare il programma di gare. Jeremy Seewer si aggiudica Gara 1 davanti a Pootjes e Lieber, con Bernardini che non va oltre l’ottava posizione, mentre Cervellin viene squalificato per un taglio di percorso. La riscossa per i colori italiani arriva in Gara 2, accorciata a causa delle condizioni del tracciato, con Samuele Bernardini e la sua TM primi sotto la bandiera a scacchi. Cervellin è terzo alle spalle di Covington. Il quinto posto di Seewer permette allo svizzero di vincere il GP, con Bernardini sul secondo gradino del podio indonesiano.

WMX: Kiara Fontanesi nella morsa del fango in Gara 1 e sul podio in Gara 2.

Le ragazze impegnate nel Mondiale sono le uniche a scendere in pista per la gara in programma sabato. Kiara Fontanesi è subito nel gruppo di testa, ma deve arrendersi quando la sua Yamaha rimane letteralmente intrappolata nel fango indonesiano mentre si trovava in seconda posizione. Non va meglio a Livia Lancelot, anche lei costretta a fermarsi. La vittoria va a Nancy Van De Ven. Gara 2 premia il lavoro fatto da Kiara Fontanesi regalando un ottimo secondo posto alle spalle di Courtney Duncan. La Lanceot è terza. La classifica finale del GP vede vincitrice la Duncan, con 41 punti.

Monster Girls sulla pista indonesiana – credito fotografico Youthstreamin foto: Monster Girls sulla pista indonesiana – credito fotografico Youthstream