Auto sotto la neve – LaPresse
in foto: Auto sotto la neve – LaPresse

Il periodo delle feste natalizie è uno dei più caldi dal punto di vista degli spostamenti: molti italiani, infatti, si metteranno al volante per raggiungere parenti o amici nei paesi natali mentre i più fortunati caricheranno i bagagli in macchina per concedersi qualche giorno in totale relax nelle più gettonate mete turistiche invernali. Ecco perché possono essere utili alcuni consigli su guida e utilizzo degli pneumatici. Innanzitutto è bene ricordare che, in presenza di condizioni sfavorevoli come quelle con neve o ghiaccio, l'aderenza degli pneumatici diminuisce rendendo complicata la guida quindi meglio evitare accelerazioni o frenate troppo brusche così come distrazioni inutili come ad esempio lo smartphone. Prima di mettersi in viaggio è sempre bene controllare la pressione delle gomme – da misurare in un luogo che non sia troppo caldo per non alterare i valori – che dovrebbero essere invernali, riconoscibili dal marchio M+S e gonfiate con 0,2 bar in più rispetto a quanto consigliato dalla casa riguardo quelle estive.

Cosa fare con ghiaccio e neve

In caso di neve in strada, poi, nessuna preoccupazione: nella maggior parte dei casi basta moderare la velocità, evitare manovre brusche o improvvise e non farsi prendere dal panico per risultare abili anche in condizioni complicate. Se, invece, il manto stradale è particolarmente denso di coltre bianca è sempre bene aumentare la distanza di sicurezza rispetto al veicolo che ci precede mentre se proprio bisogna agire sui freni sempre meglio farlo con le ruote dritte; in questo modo, infatti, l'auto ha una maggiore aderenza. Prevenire, però, è sempre meglio che curare quindi prestare particolare attenzione a tutto ciò che succede intorno a noi, magari riuscendo a capire in anticipo le intenzioni degli altri automobilisti rimane sempre la soluzione più indicata. Una delle insidie maggiori è rappresentata dal ghiaccio; sulle lastre bisogna procedere con estrema cautela, quasi a passo d'uomo e in caso di arresto meglio inserire la seconda, invece della prima, per ripartire rischiando così il meno possibile il pattinamento delle ruote. Ma il ghiaccio si può anche trovare all’improvviso sulla strada: l’unica soluzione è cercare di individuarlo – solitamente si manifesta con strisce molto scure e lucide – e di frenare prima di trovarcisi sopra.