Un'ottima notizia è arrivata in serata per il mondo dei motori e non solo: sembrano in via di miglioramento le condizioni di Niki Lauda dopo il trapianto di polmone a cui è stato sottoposto giovedì scorso. Secondo quanto riporta il sito austriaco Oe24.at, che cita fonti dell'ospedale Allgemeinen Krankenhaus di Vienna, il tre volte campione iridato di Formula 1 oggi è stato risvegliato dal coma indotto, respira autonomamente ed è cosciente.

A riportare il tutto è stata anche l'agenzia Ansa che cita anche le parole del professor Walter Klepetko, capo del dipartimento clinico di chirurgia toracica, davanti a queste ultime positive notizie: "Siamo molto soddisfatti del decorso operatorio Prima dell'intervento le condizioni del signor Lauda erano estremamente critiche, i polmoni erano fortemente danneggiati e negli ultimi sette giorni era stato tenuto in vita da un pompa cuore-polmoni. Ci vorrà del tempo, resterà ricoverato alcune settimane e siamo ottimisti".

Una notizia positiva dopo giorni di ansia per il mondo della Formula1. Le nuove dichiarazioni rilasciate da Walter Klepetko, primario del dipartimento di chirurgia toracica della Allgemeines Krankenhaus di Vienna, la clinica universitaria dove giovedì 2 agosto l’ex iridato è stato sottoposto al trapianto di un polmone, sono confortanti e sembrano portare Niki Lauda fuori dal tunnel, verso la ripresa completa.

Lauda era stato ricoverato in rianimazione e veniva tenuto in coma indotto, dal quale sarebbe potuto essere risvegliato non appena lo staff medico ne avesse ravvisato le condizioni idonee. Lauda era entrato in clinica poi era stato operato giovedì 2 agosto, "per una grave malattia polmonare", le sue condizioni sono apparse estremamente serie anche se poi il decorso è stato considerato "regolare e soddisfacente" dagli stessi chirurghi.