L’esploratore polare Kaminski / Nissan
in foto: L’esploratore polare Kaminski / Nissan

Nuovo record per Nissan Leaf che conferma le potenzialità del modello cento per cento elettrico più venduto al mondo, contribuendo al primato di auto elettrica con più chilometri percorsi a zero emissioni.

Polonia-Giappone a zero emissioni

A firmare l’impresa è l’esploratore polacco Marek Kaminski, primo uomo ad aver raggiunto il Polo Nord e il Polo Sud nello stesso anno, che al volante della nuova generazione del modello ha percorso un raid di 16.000 km tutti a zero emissioni. Partito lo scorso maggio da Zakopane, in Polonia, Kaminski ha attraversato due continenti, passando per Lituania, Bielorussia, Russia, Mongolia, Cina e Corea del Sud fino al Giappone, dove ha raggiunto la destinazione finale, Tokyo, dopo aver guidato complessivamente per 60 giorni, coprendo una distanza giornaliera massima di 493 km. Per completare l’impresa sono state necessarie 53 ricariche, con una autonomia media di 250 km con un pieno di energia.

16.000 chilometri percorsi attraversando Europa e Asia / Nissan
in foto: 16.000 chilometri percorsi attraversando Europa e Asia / Nissan

“Questo viaggio – ha spiegato Kaminski – non ha come unico obiettivo quello di arrivare a destinazione, ma si propone di dimostrare le potenzialità della mobilità elettrica nell’ottica della maggiore sostenibilità. Nissan Leaf si è rivelata un partner sempre affidabile, sia nelle zone sperdute della Russia, che negli sterrati mongoli o nelle trafficate strade di Tokyo. L’auto e le tecnologie come il ProPilot hanno dato prova di notevoli capacità anche in situazioni di guida difficili e persino in aree remote con infrastrutture minime siamo riusciti a mantenere Leaf carica e scattante. Nissan Leaf mi ha dato l’opportunità di rispettare il mio impegno e di viaggiare a zero emissioni e quindi mi auguro che questa avventura sia un passo in avanti verso una mobilità sostenibile”.

Pieno di energia per la Nissan Leaf utilizzata nell’impresa / Nissan
in foto: Pieno di energia per la Nissan Leaf utilizzata nell’impresa / Nissan

La sfida di Kaminski non è però finita. Arrivato nella capitale nipponica, l’esploratore polare completerà il viaggio di ritorno che dal Giappone lo riporterà in Polonia dove concluderà la sua avventura. La sfida si è svolta nell’ambito del #NoTraceExpedition, progetto di esplorazione ideato per difendere l’ambiente mentre si viaggia, incentrato sullo sviluppo sostenibile di nuove tecnologie e su un approccio minimalista ai viaggi e ai consumi. Per Mavek, commentano da Nissan, la nuova Leaf è il partner perfetto per i viaggi sostenibili anche nelle lunghe percorrenze. L’auto non produce nessuna emissione allo scarico e offre un’ampia gamma di funzionalità, fra cui la tecnologia e-Pedal e l’avanzato sistema di assistenza alla guida ProPilot, per un’esperienza di guida confortevole.