pagani huayra bc

Ci sono costruttori che, in vista dei saloni, si mettono a lavoro rinnovando completamente il listino, poi c'è chi ha una sola auto, fatta bene. Dopo una serie di indiscrezioni, foto spia, teaser e tutti quei fattacci capaci di elevare l'hype alle stelle, Horacio Pagani mette a nudo la sua ultima creazione. La nuova arrivata di San Cesario sul Panaro non è una vettura del tutto nuova ma una radicale elaborazione. La Pagani Huayra BC non delude le aspettative e sfoggia una scheda tecnica da paura. La sigla BC è una dedica a Benny Caiola, amico di Horacio Pagani e primo cliente nella storia del suo brand automobilistico. La presentazione ufficiale è prevista per il prossimo Salone di Ginevra (3-13 marzo 2016).

Aerodinamica estrema
La più leggera
Potenza estrema
Foto

Aerodinamica estrema

La carrozzeria della Pagani Huayra BC mantiene le sagome del modello originario ma, secondo il costruttore, neanche un pannello è condiviso con esso, fatta eccezione per il tetto. L'intenso studio aerodinamico effettuato in collaborazione con Dallara ha dato vita ad un pacchetto aerodinamico di altissimo livello. Il corpo vettura è ricco di appendici aerodinamiche ed ogni elemento esterno contribuisce ad incrementare la deportanza. Il fondo vettura è stato ridisegnato in modo da accentuare l'effetto suolo mentre i condotti interni riescono ad incanalare più aria fresca a disposizione dei circuiti di raffreddamento della meccanica. Il retrotreno ottiene un ampio alettone che spinge il retrotreno verso l'asfalto.

Pagani Huayra B C

La più leggera

La Pagani Huayra BC si pone il difficile obbiettivo di essere l'hypercar più leggera di tutte. Per ridurre il peso si è lavorato principalmente sui materiali, andando oltre il mondo delle quattro ruote. I bracci e i giunti delle sospensioni vantano la costruzione in HiForg, una particolare lega di alluminio presa in prestito dall'aeronautica capace di ridurre del 25% il peso di tali componenti. L'impianto frenante Brembo utilizza pinze maggiorate e dischi carboceramici. Di serie sono presenti cerchi in lega da 20 pollici all'anteriore e 21 al retrotreno abbinati a pneumatici Pirelli P Zero Corsa 255/30ZR20 e 355/25ZR21 con design esclusivo basato su un battistrada asimmetrico semi-slick. Per i track days sono previste le ruote da 19 e 20 pollici con gomme Pirelli P Zero Trofeo R. La Huayra BC riesce a fermare l'ago della bilancia a soli 1.218 Kg.

Pagani Huayra BC 2016

Meccanica da pista

Per venire incontro alle esigenze di leggerezza la vettura non cede alla tentazione dell'ibrido discostandosi dal trio McLaren P1, Porsche 918 Spyer e Ferrari LaFerrari. Anziché appesantire l'auto con un motore elettrico ed il relativo pacco di batterie, la Huayra BC fa affidamento sulla cavalleria pura del suo motore V12 biturbo. L'unità 6.0 litri fornita da Mercedes-AMG è stata notevolmente modificata e genera oltre 750 CV di potenza mentre la coppia ha un mostruoso picco di 1.000 Nm. Il propulsore è abbinato ad un nuovo cambio robotizzato Xtrac a 7 marce. La trasmissione utilizza sincronizzatori in fibra di carbonio, attuatori elettroidraulici ed un efficace controllo della frizione. Il pacchetto meccanico prevede inoltre un differenziale elettronico attivo e semiassi a giunto omocinetico derivati dal mondo delle gare endurance. Completa la lista di aggiornamenti lo scarico in titanio.