Patente di guida

Quasi 2 milioni gli italiani che lo scorso anno hanno sostenuto almeno una prova per conseguire la patente di guida. Secondo l’elaborazione dati del Ministero dei Trasporti, nel 2018 si sono tenute 1.940.528 prove di esame (sia di teoria sia di pratica): 1.500.764 gli idonei, 439.764 i respinti. Il 96,21% delle prove, pari a 1.866.969 esami, si è svolto in scuola guida a fronte del 3,79% sostenuto da privatisti.

Nel dettaglio, per quanto riguarda la patente B  auto), sono stati 525.104 gli idonei alla teoria (66,79%) e 261.088 i respinti (33,21%), mentre alla prova di pratica sono stati 566.170 i promossi (85,5%) contro 95.998 (14,5%) bocciati. All’esame pratico, la regione in cui si sono registrati più respinti è il Trentino Alto Adige, con una percentuale del 29,5%, seguito dalla Liguria (28%). Al contrario, la regione con il minor numero di bocciati è la Puglia, con appena il 2,67% dei respinti. La regione dove sono state conseguite più nuove licenze è la Lombardia (87.315) seguita dalla Campania (63.400) e dal Lazio (56.505).

Dall’analisi degli esami per conseguire la patente del gruppo A emerge invece che a superare l’esame di teoria sono stati 58.904 esaminati (il 66,6% del totale) e 168.943 all’esame pratico contro ai 12.999 bocciati (solo il 7,14%). Anche in questo caso, il Trentino Alto Adige è la regione dove si incontrano gli esaminatori più severi, con il 17,57% dei respinti alla prova pratica, mentre in Basilicata appena lo 0,95% viene bocciato. La regione con il maggior numero di nuovi motociclisti è la Campania con 24.102 patentati, davanti a Lombardia (23.356) e Sicilia (18.431).