Peugeot rinnova il suo impegno al fianco delle Forze dell’Ordine. Due Peugeot 3008 GT sono infatti state messe a disposizione, in comodato d’uso gratuito, dalla Filiale italiana ai comandi della Guardia di Finanza di Roma e Milano. I due mezzi, allestiti con livrea d’ordinanza, sono stati consegnati nella Capitale, presso il Comando Generale del Corpo.

Due Peugeot 3008 per la Guardia di Finanza

Le dotazioni e gli allestimenti sono stati scelti in base a due diverse tipologie di utilizzo: la prima dedicata al controllo economico del territorio che prevede uno scrittoio in materiale plastico ricavato nella cappelliera posteriore ed un organizzatore del vano bagagli per dotazioni operative. La seconda versione, destinata invece al concorso del mantenimento dell’ordine pubblico, è caratterizzata da un sistema di ritenuta per il trasporto di caschi e scudi.

Entrambi gli esemplari si distinguono per la livrea istituzionale ad alta rifrangenza, i lampeggianti e i micro Led integrati alla vettura, e sono equipaggiati con motore diesel BlueHDi 180 abbinato al cambio automatico EAT8 mentre per quanto riguarda le tecnologie di bordo, spicca l’Advanced Grip Control per aumentare la trazione su fondi a bassa aderenza. Le dotazioni speciali dell’abitacolo comprendono anche il supporto porta arma PM12 e la pulsantiera ergonomica integrata alla plancia per gestire i sistemi luminosi ed acustici, l’innovativo inibitore di fiamma eco-compatibile, l’impianto elettrico supplementare dotato di batteria ausiliaria e inverter con prese di corrente a 230V.

“L’allestimento della 3008 nelle specifiche versioni – fanno sapere da Peugeot – rende l’auto funzionale al servizio e ne aumenta il rendimento generale: è stato realizzato da Focaccia Group, azienda che da oltre 60 anni opera nel settore automotive, progettando, costruendo e realizzando allestimenti speciali per le Forze dell’Ordine. Prodotti sempre più evoluti ed in linea con la produzione di serie, le vetture allestite sono rigidamente testate ed omologate secondo le normative vigenti”.