14 CONDIVISIONI

Pratiche auto, via libera dell’Aci alla firma elettronica digitale

Aci e Motorizzazione hanno deciso di adottare questo nuovo sistema tecnologico che può vantare standard di sicurezza più elevati: il servizio, però, non sarà obbligatorio ma semplicemente facoltativo dando così la possibilità agli utenti di scegliere la via migliore per l’espletamento delle pratiche auto.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Matteo Vana
14 CONDIVISIONI
Immagine

Il mondo delle pratiche auto cambia volto e compie un importante passo in avanti verso il futuro: l'Aci, infatti, attraverso un comunicato apparso sul proprio sito, ha reso noto "che la Direzione Generale per la Motorizzazione del Dipartimento Trasporti e ACI hanno adottato la Firma Elettronica Avanzata Grafometrica (FEA) per la sottoscrizione dei  documenti digitali in ambito di pratiche auto, in vista dell'entrata in vigore del Documento Unico del veicolo previsto dal D.Lgs. n.98/2017″. 

Come funziona la nuova firma elettronica digitale

Arriva quindi la firma elettronica digitale per le pratiche auto che garantirà maggiore sicurezza e trasparente, ma che sarà facoltativa: color che si troveranno a dover sbrigare delle pratiche auto, infatti, potranno scegliere se continuare alla "vecchia maniera" o sfruttare la nuova tecnologia. Basata su un sistema di Firma Elettronica Avanzata con funzione grafometrica su tablet, valida e efficace ad ogni effetto di legge, la nuova firma elettronica digitale presenta peculiarità dinamiche che appartengono al novero delle caratteristiche biometriche comportamentali, acquisite tramite speciali tavolette con specifiche applicazioni. I dispositivi di acquisizione utilizzati, infatti, sono in grado di elaborare, oltre che il tratto grafico, anche una serie di parametri dinamici associati alla firma come, ad esempio, la velocità di tracciamento, l’accelerazione, la pressione e l'inclinazione. I dati, dopo essere stati acquisiti dal dispositivo, vengono crittografati all'interno dello stesso e collegati con il documento sottoscritto, in modo da impedirne il riutilizzo su altri documenti rendendo così più sicura la firma.

Immagine

Una mossa, quella di ACI e Motorizzazione, che conferma la voglia di scegliere e incentivare l'utilizzo di documenti informatici per l'erogazione dei servizi in sostituzione di quelli cartacei. La nuova firma elettronica digitale però, non sarà obbligatoria ma rimarrà facoltativa dando la possibilità all'utente di scegliere; per aderire al  servizio, però, basterà dichiarare all'operatore degli uffici ACI e Motorizzazione Civile, la volontà di utilizzare la FEA per la sottoscrizione del documento necessario per il completamento della pratica auto ed utilizzare il tablet dell'operatore sottoscrivendo l'apposito modulo di adesione alla Firma Elettronica Avanzata Grafometrica e il documento della pratica.

14 CONDIVISIONI
Le immagini delle prove del Gran Premio del Bahrain 2024
Le immagini delle prove del Gran Premio del Bahrain 2024
Aguero potrebbe tornare a giocare, mostra il messaggio del cardiologo: per lui c'è una speranza
Aguero potrebbe tornare a giocare, mostra il messaggio del cardiologo: per lui c'è una speranza
Sergio Rico tornerà ad allenarsi col PSG dopo l'incidente e il coma: "Il mio corpo è tornato come prima”
Sergio Rico tornerà ad allenarsi col PSG dopo l'incidente e il coma: "Il mio corpo è tornato come prima”
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views