Tra le tappe che ogni automobilista raggiunge, nel corso della sua esperienza al volante, una delle più importanti è senza dubbio l'acquisto della prima auto: sognata, desiderata e infine raggiunta, il primo veicolo posseduto rappresenta sempre non solo un dolce ricordo, ma anche l'inizio di un percorso che parte, per la maggior parte degli italiani, all'età di 22 anni.

La prima auto è quasi sempre un regalo dei genitori

Secondo una indagine condotta da mUp Research e Norstat per Facile.it, infatti, è emerso infatti come la maggior parte degli automobilisti italiani abbia dovuto aspettare i 22 anni – nonostante la patente di guida si possa prendere una volta superati i 18 anni – per avere a disposizione un'auto tutta sua. Nel 65,8% dei casi questa è una vettura usata, molto spesso regalata dai genitori al proprio figlio o figlia anche se le donne sembrano ricevere questo tipo di omaggio in misura maggiore rispetto agli uomini che però, dal canto loro, la ottengono prima; solo uno su tre, infatti, riesce a comprare il primo veicolo grazie ai risparmi accumulati o, nel 7,9% dei casi, attraverso la richiesta di un prestito. Una volta acquistata, però, l'auto va anche mantenuta; nel 75,5% dei casi gli intervistati hanno dichiarato di provvedere per conto proprio alle spese come benzina, bollo o riparazioni varie, ma anche in questo caso intervengono spesso i genitori contribuiscono anche al mantenimento dell'auto attraverso il pagamento dell'assicurazione  – con punte del 45,7% nel Sud – mentre il carburante è quasi sempre a carico dell'utilizzatore del veicolo.

Le principali differenze, quando si parla di prima auto, si riscontrano sul primo utilizzo che i giovani proprietari ne hanno fatto; il 31,7% degli intervistati ha dichiarato di averla usata per andare a scuola o al lavoro, il 28,5% di essersi precipitato dagli amici per mostrar loro il nuovo acquisto (dato che schizza fino a sfiorare il 35% fra gli uomini), il 21,8% di aver fatto un giro fuori porta mentre solo uno su sei, invece, ha pensato ad andare subito a far vedere la macchina appena comprata al proprio fidanzato o fidanzata. Particolarmente interessante, infine, il dato che riguarda la rivendita del mezzo; in media, infatti, gli intervistati hanno dichiarato di aver detto addio alla prima automobile dopo 6 anni ed 8 mesi dall'acquisto, un tempo piuttosto lungo soprattutto se si considera come, nella stragrande maggioranza dei casi, queste vetture fossero già usate al momento dell'acquisto.