L’Alfa Romeo Racing portata in pista a Fiorano da Kimi Raikkonen – Foto @Federico Basile
in foto: L’Alfa Romeo Racing portata in pista a Fiorano da Kimi Raikkonen – Foto @Federico Basile

Dopo Mercedes e Red Bull, già scese in pista con la nuova vettura, tocca all'Alfa Romeo Racing; la nuova scuderia, nata dal cambio nome della Sauber, si è presentata sul tracciato di Fiorano con Kimi Raikkonen al volante della nuova monoposto per il primo shakedown in vista della stagione 2019. Il finlandese, appena arrivato dalla Ferrari con la quale ha chiuso il mondiale 2018 in terza posizione, si è disimpegnato in qualche giro su una pista che conosce molo bene cominciano a prendere confidenza con la vettura che lo accompagnerà nell'imminente stagione.

Livrea inedita per la vettura del Biscione

Tutti gli occhi, più che sul finlandese, erano però puntati sulla vettura che riporterà a tutti gli effetti la casa del Biscione nella massima serie del motorsport; a catturare lo sguardo è stata la livrea camouflage, composta da tanti piccoli quadrifogli rossi, a ricordare l'animo sportivo del marchio, su sfondo nero. Una scelta cromatica che non dovrebbe essere definitiva, ma la certezza si avrà solo il prossimo 18 febbraio quando, prima dei test, la scuderia svelerà in maniera ufficiale le monoposto che saranno affidate a Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi, primo italiano in Formula 1 dal 2011.

Un primo approccio, quello della scuderia, sulla pista di proprietà della Ferrari con la quale condivide tutto il retrotreno, ossia motore, trasmissione e sospensioni mentre telaio e aerodinamica sono il frutto del lavoro dello staff tecnico guidato da Simone Resta – ex-progettista del Cavallino – e Luca Furbatto. Il primo vero test, però, sarà quello sulla pista di Barcellona che, dal 18 al 21 febbraio, ospiterà la prima sessione di test collettivi in vista della nuova stagione dove tutte le vetture gireranno per cominciare a raccogliere i primi dati. Il letargo della Formula 1 è ormai finito, tra poco si inizierà a fare sul serio e il rombo dei motori tornerà a riempire le domeniche dei tanti appassionati sparsi per il mondo.