Aggiornamento sul motore Renault a San Paolo. Nella penultima tappa del Mondiale 2015 la Red Bull utilizzerà il propulsore aggiornato e verrà penalizzata di dieci posizioni sulla griglia di partenza a Interlagos. Questo motore aggiornato non verrà montato su entrambe le monoposto ma solo su quella di Daniel Ricciardo. A differenza della Red Bull, la Toro Rosso ha comunicato che fino a fine stagione manterrà la power unit in uso al momento. Ad oggi il motorista transalpino si è giocato undici dei dodici gettoni di sviluppo disponibili per campionato

Daniel Ricciardo è conscio del miglioramento ridotto, delle dieci posizioni di penalità in griglia e delle difficoltà che la RB11 avrà sul tracciato paulista e ha quindi deciso di adottare un approccio realista: "Sono curioso ma non mi faccio troppe illusioni. Il progresso dovrebbe essere al massimo due decimi al giro, anzi direi che siamo più vicini all’uno.  Spero invece in qualcosa di più in termini di guidabilità, perché soprattutto ad inizio stagione abbiamo sofferto parecchio. Un passo avanti da quel punto di vista potrebbe aiutarci moltissimo specialmente per quanto concerne l’usura gomme in gara. Comunque trattandosi di un tracciato dove contano i cavalli non so cosa potrò fare. L’importante sarà cercare di stare attaccato al gruppo".