Batterie agli ioni di litio innovative, che combinano ricarica ultraveloce ad elevata densità energetica. Una tecnologia che potrebbe consentire a un’auto elettrica di “fare il pieno” in tempi pari a quelli di un tradizionale rifornimento di carburante. Alliance Ventures, il fondo di venture capital di Renault-Nissan-Mitsubishi, sostiene le start-up più innovative del settore e investe in Enevate Corporation, società californiana con sede a Irvine specializzata in progettazione di batterie agli ioni litio a contenuto predominante di silicio.

Pioniere nel campo degli anodi e delle celle al silicio, Enevate ha progettato e sviluppato la tecnologia HD-Energy caratterizzata da una ricarica ultraveloce, di appena 5 minuti, abbinata a un’alta densità energetica che assicura una maggiore autonomia e un eccellente funzionamento anche a temperature molto basse, oltre a vantaggi in termini di sicurezza e un costo ridotto rispetto alle tradizionali batterie agli ioni di litio con grafite. Il tempo di ricarica è più breve rispetto a qualsiasi altra tecnologia di batterie agli ioni di litio attualmente disponibile sul mercato.

Tanta la soddisfazione per l’ultima tornata di finanziamenti rivolti verso la nuova tecnologia, sia da parte dell’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi che da Enevate Corporation. Un “investimento strategico che permette di sostenere lo sviluppo della tecnologia di avanguardia in materia di elettrodi brevettata da Enevate – ha dichiarato François Dossa, Direttore di Alliance Ventures and Open innovation – . Gli sviluppi in questo settore chiave contribuiranno ad accelerare l'elettrificazione dei nostri veicoli”. “Siamo estremamente soddisfatti di aver creato una partnership strategica con Renault-Nissan-Mitsubishi, leader nel mercato dei veicoli a emissioni zero – ha aggiunto Robert A. Rango, Presidente e Ceo di Enevate – . Condividiamo un obiettivo comune: facilitare l'adozione e l'utilizzo di veicoli elettrici su larga scala”.