La Porsche 356 A 1500 GS Carrera Coupé del 1957 ritrovata in un fienile – Foto Gooding&Company
in foto: La Porsche 356 A 1500 GS Carrera Coupé del 1957 ritrovata in un fienile – Foto Gooding&Company

Ogni asta che si rispetti ha in vendita una macchina d'epoca, un pezzo pregiato da esporre per attirare clienti e appassionati ma quella organizzata dalla Gooding & Company, specializzata in auto storiche, che si terrà il prossimo 9 marzo ad Amelia Island in Florida, entrerà molto probabilmente nella storia. Ad essere battuta all'asta, infatti, sarà una Porsche 356 A 1500 GS Carrera Coupé del 1957, la prima auto da strada della casa tedesca nonché una delle vetture sportive più insolite degli anni Cinquanta, che è già stata valutata tra i 490 e i 570 mila euro.

Ritrovata in un fienile in Georgia

A rendere unica la vettura, oltre al fatto di essere il primo modello stradale costruito dalla Porsche, è anche la sua storia: l'auto, infatti, è stata definita come una delle scoperte più incredibili degli ultimi. Ritrovata in un fienile in Georgia, è rimasta nascosta per oltre 40 anni tanto da conservare intatto tutto il fascino della propria epoca. Come riportano i documenti ufficiali della vettura, la Porsche 356 A 1500 GS Coupé color argento metallizzato, con gli interni in similpelle nera ancora ben conservati, uscì dalla fabbrica il 4 luglio del 1957 passando tra le mani di diversi proprietari fino al 1973, anno in cui venne parcheggiata in un vecchio fienile e lì dimenticata fino al giorno della sua scoperta; al momento della catalogazione il contachilometri riportava 85.000 km, una distanza che rende la vettura ancora più appetibile.

La Porsche 356 A 1500 GS Carrera Coupé del 1957 – Foto Gooding&Company
in foto: La Porsche 356 A 1500 GS Carrera Coupé del 1957 – Foto Gooding&Company

Valutata tra i 490 e 570 mila euro

L'auto, all'epoca, non superò un controllo sui freni e così venne abbandonata; ora, nonostante la ruggine che rende necessario un profondo intervento e gli oltre 40 anni di inattività, è pronta ad essere venduta per una cifra che, stando alla valutazione, potrebbe aggirarsi intorno ai 600 mila euro. Un prezzo importante viste soprattutto le sue condizioni: ad aumentare il valore della storica vettura concorre anche la presenza del motore a quattro cilindri originale – che è stato rimosso e completamente smontato, ma è compreso nel prezzo di vendita – che ai tempi era in grado di raggiungere i 200 km/orari, passando da 0 a 100 in 8,7 secondi. Numeri importanti per quella che viene considerata una vera e propria occasione per i collezionisti.