La tecnologia recita ormai un ruolo fondamentale nella vita di ognuno tanto che, anche in strada, può essere di grande aiuto agli automobilisti non solo con auto connesse e soluzioni che facilitino la guida, ma anche per regolare il flusso del traffico. A Palermo, dove il Comune ha firmato il contratto per avviare i lavori, stanno per arrivare i semafori intelligenti, capace di adeguarsi al flusso del traffico variando le luci a seconda dell'intensità e regolando quindi il traffico in base all'intensità.

Come funzionano i nuovi semafori intelligenti

Niente più attese quando a un incrocio non passa nessuna macchina o addio ai tempi troppo brevi per l'attraversamento dell'incrocio, con il rischio di rimanere in mezzo. I semafori intelligenti saranno installati in diversi quartieri della città e il loro meccanismo sarà basato un sistema di telecamere e trasmettitori Umts collegati ad una rete centrale che consentirà l'accensione e lo spegnimento delle luci (verdi, gialle o rosse) in ciascun senso di marcia. Tutto grazie ai rilevatori di traffico che monitoreranno la situazione in tempo reale smaltendo così l'afflusso in un senso di marcia qualora dovesse esserci un ingorgo o ridurranno il tempo di attesa qualora fosse necessario.

Un passo in avanti importante non solo per il capoluogo siciliano, ma per la viabilità in generale visto che altre città stanno già pensando di seguire l'esempio di Palermo rinnovando i semafori con questo tipo di tecnologia che consentirà di gestire nella miglior maniera possibile il traffico, un vero e proprio incubo per tutti gli automobilisti, costretti a passare ore in macchina durante i propri spostamenti giornalieri. Adesso, però, la tecnologia arriva in soccorso non solo con gli aiuti alla guida, ma anche con i semafori intelligenti che promettono di migliorare in maniera significativa la viabilità in città, soprattutto nelle ore di punta.