dr2_1

In principio fu un SUV, poi venne la Citycar ed adesso è la volta della compatta. Continua ad allargarsi la gamma della casa italo-cinese DR che dopo il SUV e la citycar Low-Cost lancia sul mercato una nuova vettura stavolta di segmento B pronta a dar filo da torcere alle più famose vetture di questo comparto di mercato come la Punto Evo, la Polo e la Clio. Questa vettura si chiamerà DR2 ed ha nel prezzo basso e nelle sue motorizzazioni "gassose" le armi principali.

Come si può notare dalla foto la nuova DR2 ha una linea un filino diversa da quella delle vetture dello stesso segmento. Mentre le altre case tendono a far somigliare le loro piccole a delle vetture sportive, la casa molisana presenta una vettura che vuole somigliare ad una piccola monovolume. La Dr2 ha però dimensioni compatte. La lunghezza è di 3.70 metri (solo 7 centimetri in più della DR1), la larghezza è di 1,58 metri mentre l'altezza è di 1,53 metri. Il tutto disponibile in un unica versione Full-Optional con climatizzatore e stereo CD/MP3 con presa USB di serie.

Uno solo il propulsore disponibile. Come per la DR1 si tratta del 1.3 litri benzina da 83 cavalli sviluppata dall'Ateco che appartiene alla cinese Chery. Questo propulsore presenta due variante gassose. La prima è una GPL mentre l'altra è a Metano. In questi due casi però la potenza scende a 78 cavalli nel primo caso e a 73 nel secondo. I consumi della versione a benzina si assestano su 5.8 litri di carburante per percorrere 100 chilometri. LA DR2 verrà ufficialmente presentata al prossimo salone di Ginevra, per poi essere venduta a partire dalla primavera ad un prezzo che dovrebbe essere intorno ai 12.000 euro.

Francesco Geremia