L'assicurazione, per gli automobilisti, è una delle voci di spesa più sostanziose; stando ai dati diffusi, però, il costo delle assicurazioni auto nel nostro Paese è in calo con il miglior prezzo medio che si posiziona, nel mese di gennaio 2018, a 427 euro, valore in diminuzione dello 0,9% rispetto alla media calcolata a fine del 2017 di 431 euro e in linea con la cifra più bassa della serie storica misurata dall'indagine durante la prima parte del 2016.

A renderlo noto è l'Osservatorio elaborato da Segugio.it secondo il quale sono in aumento gli automobilisti virtuosi: la percentuale di utenti in prima classe di merito raggiunge il 61,5%, con un rialzo dell'1,4% rispetto al secondo semestre dello scorso anno, mentre gli assicurati che non hanno commesso sinistri negli ultimi 5 anni salgono all'85,8%. A far calare il prezzo medio contribuisce anche l'installazione della scatola nera; i contratti che prevedono l'uso del dispositivo, infatti, hanno fatto segnare un incremento di oltre il 300% rispetto al lontano 2012 portando il 22,3% degli automobilisti che la scelgono a risparmiare.

A Napoli e Caserta più della metà degli automobilisti scelgono la scatola nera

Le città che vedono un maggiore utilizzo delle cosiddette "black box" sono Caserta e Napoli – dove più della metà delle polizze ne prevedono l'utilizzo – mentre a Catania, Reggio Calabria, Salerno, Foggia, Crotone, Barletta-Andria-Trani, Palermo, Siracusa, Catanzaro, Bari e Ragusa la sua diffusione raggiunge una percentuale del 40%. Diminuisce il prezzo per le polizze, ma gli automobilisti italiani preferiscono non spendere i soldi risparmiati per l'acquisto di nuove vetture. In calo, infatti, la percentuale di polizze richieste per l'acquisto di veicoli nuovi, che passa dall'8,1% al 7,3% con l'inizio del primo semestre 2018 che vede il valore delle auto nuove attestarsi attorno ai 24.500 euro. Cresce, invece, la percentuale di polizze richieste per l'acquisto di auto usate, passando dal 16,5% al 17,5%.