Jonathan Rea – Foto Twitter
in foto: Jonathan Rea – Foto Twitter

Non lo ha saziato il quarto titolo mondiale consecutivo, così come non è servito aver stracciato il record di vittorie consecutive: Jonathan Rea non sembra conoscere sconfitta rendendo la Superbike 2018 un monologo impossibile da interrompere per tutti gli altri. Sulla pista di Losail, in Qatar, è arrivata l'undicesima vittoria consecutiva per il pilota della Kawasaki che ormai corre contro se stesso. Ci ha provato il compagno di squadra Tom Sykes a tenergli testa, senza successo, costretto ad accontentarsi del 2° posto, così come Alex Lowes che guadagna il gradino più basso del podio.

Rea vince anche Gara-1 in Qatar

Una gara, la prima sulla pista del Qatar, in pieno stile Rea: scattato dalla seconda posizione dopo che il compagno di squadra Sykes lo aveva beffato sottraendogli la prima piazza, il pilota della Kawasaki ha preso il comando dopo la prima curva mettendosi a dettare il ritmo e non lasciando più quella prima posizione alla quale sembra ormai abbonato. A nulla è valsa la rincorsa di Sykes, mai in grado di impensierirlo veramente e costretto a mollare una volta capito che anche questa volta la luce dei riflettori avrebbe illuminato solo il compagno di squadra. A regalare spettacolo, però, ci hanno pensato l'Aprilia di Eugene Laverty e la Yamaha di Alex Lowes con quest'ultimo a passare all'ultima curva rischiando di vedere Laverty cadere vanificando tutto. Poche soddisfazioni per la Ducati: Melandri solo quinto mentre Davies chiude ottavo.

Eguagliato il record di vittorie stagionali di Polen

Una stagione, l'ennesima, da incorniciare per Jonathan Rea: oltre al record di vittorie consecutive e al quarto mondiale consecutivo, il neo campione del mondo ha infatti anche eguagliato il record di affermazioni stagionali che resisteva dal 1991 quando fu il texano Doug Polen con la Ducati a stabilirlo con 17 vittorie. Un record che potrebbe cadere già in Gara-2; vincendo anche il secondo round in Qatar, ultima gara della stagione, Rea potrebbe prendersi il primato assoluto cancellando il record di Polen oltre a stabilire il nuovo primato di punti segnati in una sola stagione.