Il motocross piange la scomparsa di Raffaele Mazzola, caduto nel corso della quarta gara del Campionato Italiano Senior di Motocross al crossodromo di Cavallara, in provincia di Pesaro-Urbino. Un incidente, quello capitato all'uomo, nel corso del primo giro della prima manche: fatale a Mazzola la caduta dopo un salto.

Immediati i soccorsi – così come lo stop alla gara – con il personale sanitario subito in pista per cercare di rianimare il pilota, ma gli sforzi sono stati vani. Mazzola, che aveva 59 anni ed era originario di San Donà di Piave, secondo le prime ricostruzioni avrebbe perso il controllo della propria moto durante il salto e sarebbe caduto male a terra, venendo travolto da altri piloti che arrivavano alle sue spalle. Una tragedia, quella avvenuta sulla pista di Cavallara, che ha scosso il mondo del motocross. Sul posto sono intervenute le Autorità competenti per le procedure del caso mentre la Federazione Motociclistica Italiana ha prontamente annullato la manifestazione dopo il tragico evento. La gara, riservata agli over 50, in programma per oggi, era stata anticipata a ieri sera, a causa delle previsioni meteo che indicavano pioggia e maltempo per oggi. In origine ieri sera erano previste le prove.

Nell'incidente, inoltre, come riportato da Il Resto del Carlino, è rimasto ferito anche il padre di Andrea Dovizioso, pilota della Ducati che corre il mondiale MotoGP con la casa italiana, e grande appassionato di motocross. Antonio Dovizioso, 65 anni, era tra i piloti che gareggiavano insieme a Mazzola, caduto male dopo un salto: sarebbe l'unico rimasto ferito. Trasportato all'ospedale di Pesaro dov'è tuttora ricoverato avrebbe riportato la frattura di alcune costole