karl harris superstock

Il tre volte campione britannico di Supersport, Karl Harris ha perso la vita in seguito ad un incidente al secondo giro della Superstock Tourist Trophy di oggi in programma sull'Isola di Man.
Il 34enne della Moto Breakers Kawasaki ZX-10R è caduto dopo aver avuto un contatto con un altro pilota sul tratto montano del percorso, sulla "Joey's", all'inizio del tratto di montagna, uno dei più veloci del famigerato tracciato stradale di 60,7 chilometri.

Il pilota di Sheffield aveva goduto di una lunga e fortunata carriera agonistica dopo essere esploso nel lontano 1999, quando ha vinto il Campionato Europeo Superstock a bordo di una Suzuki GSXR750. La sua vittoria lo spinse sotto i riflettori e dopo un anno nel BSB è poi passato a gareggiare nel British Supersport, dove ha vinto il campionato a bordo di un GSXR600. Ha vinto il titolo Supersport altre due volte per il team HMPlant Honda.

Karl Harris è la 232ª vittima al TT dal 1907 ad oggi. Harris non era uno specialista delle corse su strada, aveva debuttato al TT solo due anni fa ammaliato dal fascino perverso della corsa più pericolosa. Sui tracciati permanenti era uno dei piloti più veloci della Gran Bretagna. Gary Thompson, Direttore di Gara del TT, visibilmente scosso dall'incidente ha detto: "Karl è stato uno dei grandi personaggi del paddock. Il suo entusiasmo era contagioso e uno spiccato senso dell'umorismo. Era un pilota di grande talento e ci mancherà molto".