Mick Schumacher – Foto FIA f3
in foto: Mick Schumacher – Foto FIA f3

Adesso è ufficiale, Mick Schumacher farà il suo esordio sulla Ferrari nei test del Bahrain seguendo – almeno in parte – le orme del padre. Il giovane tedesco, quindi, correrà, seppur solo in una sessione di sviluppo, con il Cavallino riportando inevitabilmente alla mente le gesta di suo papà Michael che, a distanza di tanti anni, conserva ancora un posto speciale nel cuore di ogni tifoso della Rossa.

Il tedesco guiderà la Rossa nei test del Bahrain

Il prossimo 2 aprile, quindi, sarà un giorno eccezionale per il campione della Formula 3 che, dopo il debutto in Formula 2, assaggerà anche la massima categoria del motorsport grazie all'opportunità concessagli dalla Ferrari; dopo averlo accolto nella propria Academy adesso la scuderia italiana è pronta a testarne le capacità anche in Formula 1 valutando, eventualmente, la sua candidatura a pilota ufficiale nel futuro. "Sono ovviamente molto felice per questa opportunità e vorrei ringraziare Ferrari per aver pensato a me. Non vedo l’ora di godermi questa incredibile esperienza. Per ora però preferisco non pensare al test con Ferrari e Alfa Romeo Racing ma continuare a concentrarmi sul mio debutto F2. Fino a domenica preferisco pensare solo a questo" le sue parole.

Mattia Binotto e Mick Schumacher – Ferrari
in foto: Mattia Binotto e Mick Schumacher – Ferrari

Nei test in Spagna ci sarà Ilott

Un investimento, quello della Ferrari, nel quale crede fermamente Mattia Binotto, team principal della squadra di Maranello: "Crediamo fortemente nel valore della Ferrari Driver Academy come programma formativo di alto livello per giovani talenti, e la scelta di avere promosso Charles Leclerc a pilota titolare lo dimostra. Siamo quindi molto contenti di offrire a Mick e Callum la possibilità di prendere contatto con la Formula 1. Mick, che abbiamo accolto a gennaio in FDA, e Callum, con noi dal 2017, sono certamente piloti in crescita e sono convinto che provare la SF90 in un contesto ufficiale come i test del Bahrain e di Barcellona possa essere molto utile in questa fase della loro carriera" ha dichiarato. Per l'esordio con la Rossa bisognerà attendere il 2 aprile mentre il giorno seguente ci sarà Vettel a girare sulla SF90 con il tedesco che sarà di scena con l'Alfa Romeo Racing. Tempi più lunghi, invece, per l'altro esordio in Ferrari, quello di Callum Ilott, che salirà sulla vettura del Cavallino nei test del 14 e 15 maggio a Barcellona.