cani-in-auto

L'arrivo dell'estate porta la tanto sospirate vacanze e per i componenti della famiglia un viaggio va sempre affrontato nel migliore dei modi: una regola che vale per adulti, bambini e anche amici a quattro zampe che più di altri possono soffrire durante i lunghi spostamenti prima di arrivare alle mete turistiche più gettonate. Per questo, prima di mettersi al volante, è bene informarsi sulle regole da seguire durante il trasporto e sui consigli per rendere più confortevole il viaggio.

Le regole da seguire

A disciplinare il trasporto di cani o gatti in auto ci pensa il Codice della Strada che stabilisce come si possa circolare con più di un animale solo se custoditi in apposita gabbia o trasportino oppure nel vano posteriore dell'auto con una rete divisoria. Se invece si viaggia con un solo animale, si può fare a meno del trasportino ma bisogna assicurarsi che non sia di intralcio alla guida evitando così situazioni di pericolo per tutti gli occupanti del veicolo. I modi più diffusi per trasportare un animale in auto sono 3 e consistono nel classico trasportino, economico ed efficace a patto che però l'animale si abituato, la rete divisoria, che permette all'animale di muoversi liberamente all'interno del bagagliaio o addirittura le cinture di sicurezza per cani, una vera e propria imbragatura da mettere intorno all'animale. Il rischio, per tutti coloro che non trasportano i propri animali in auto seguendo le regole prestabilite è quello di pagare una sanzione amministrativa che può variare da un minimo di 78 a un massimo di 311 euro, oltre alla decurtazione di un punto dalla patente di guida.

Il Rockeeter Pack, le cinture dedicate ai cani– Foto Zugopet
in foto: Il Rockeeter Pack, le cinture dedicate ai cani– Foto Zugopet

Ecco come rendere più piacevole il viaggio

Esistono, inoltre, metodi per rendere più piacevole il viaggio non solo dei nostri amici a quattro zampe, ma anche dei proprietari. Particolarmente importante, soprattutto se il tempo stimato risulta essere abbondante, è fare soste ogni 2-3 tre ore per permettere all'animale di fare i propri bisogni e sgranchirsi un po' le zampe mentre è sempre sconsigliato dare da mangiare prima di intraprendere il viaggio per evitare che soffra di nausea in auto. Fondamentale, invece, avere sempre a portata di mano una bella dose di acqua fresca da dare a cane o gatti in auto per non incorrere nel rischio di disidratazione così come evitare, per il benessere dell'animale, di viaggiare nelle ore più calde della giornata o di farlo sporgere dall'auto per cercare refrigerio perché potrebbero insorgere otiti. Ultimo aspetto, ma non in ordine di importanza, è quello della ricompensa: una volta giunti a destinazione, infatti, è bene lasciare un po' libero l'animale, aiutandolo così a familiarizzare con l'ambiente dandogli poi un "premio" che consiste in un biscottino o uno spuntino spingendo così il cane a riprovare l'esperienza anche per il viaggio di ritorno.