Reduce dal podio in Qatar Valentino Rossi non ha rinunciato al richiamo della velocità e delle quattro ruote. Lasciata Losail con un importante terzo posto nello stesso fine settimana in cui ha annunciato il suo rinnovo con la Yamaha fino al 2020, il pesarese è tornato ieri a dare spettacolo al volante di una Corvette gialla in occasione della quinta edizione del Rally Drift Show di Talacchio. Al suo fianco, a fargli da copilota, la nuova fidanzata, Francesca Sofia Novello. Prima uscita pubblica con il Dottore per la sexy modella e ombrellina che conferma come tra i due sembra esserci qualcosa in più di una semplice storia.

Francesca Novello copilota di Valentino Rossi / Instagram
in foto: Francesca Novello copilota di Valentino Rossi / Instagram

Debutto in pista per la Novello che su Instagram ha pubblicato un divertente video durante una delle uscite in pista. “Facciamo un giretto tranquillo” scrive nelle sue Stories, tra le risate e qualche imprecazione. Dopo un’ora e mezza di derapate insieme ai campioni italiani e europei di drifting, il pesarese ha salutato il pubblico in visibilio per lo show. Con Valentino, gli amici di sempre, a partire dal suo braccio destro Uccio Salucci. Negli ultimi giri a fare da copilota al Dottore anche l’amico e giornalista Sky Mauro Sanchini. Una bella sorpresa per gli spettatori che il giorno prima hanno applaudito anche papà Graziano Rossi.

2018 a tutto gas

Nuova stagione che riparte alla grandissima per Rossi, ora che è ufficiale che correrà in MotoGP fino a 41 anni. Valentino spera di poter cogliere quell’agognato decimo mondiale prima di decidere che sarà arrivato il momento di ritirarsi. Senza però perdere di vista il sogno delle quattro ruote, coltivato, tra l’altro, partecipando al Monza Rally Show, vinto per sei volte. “Dopo la MotoGP vorrei continuare a correre con le auto, magari qualcosa di più semplice, forse la Dakar” ha ribadito più di un’occasione. E a chi lo ritiene troppo vecchio per continuare a correre nel mondiale, risponde: “Pensavo a queste cose dieci anni fa” senza fare troppi progetti, almeno apertamente, su un futuro che promette di regalare ancora grandi emozioni.