Max Verstappen e Sebastian Vettel – LaPresse
in foto: Max Verstappen e Sebastian Vettel – LaPresse

Cinque podi consecutivi per chiudere la migliore stagione della carriera – culminata con il record di punti e il 4° posto nel mondiale 2018 – , ma Max Verstappen è pronto a rilanciare: il 2019 dovrà essere l'anno della svolta, quello nel quale dimostrare di aver ormai raggiunto la piena maturità motoristica e, puntando sulla nuova partnership tra Red Bull e Honda, lanciare l'assalto al titolo mondiale.

L'olandese assicura: "Con la nuova vettura sensazioni positive"

L'olandese è convinto che quello che sta per iniziare possa essere l'anno giusto per tentare di lanciare l'assalto a Ferrari e Mercedes iscrivendosi alla lista dei pretendenti al titolo: "Ho guidato la nuova macchina al simulatore e le sensazioni sono positive. Ovviamente non possiamo sapere cosa stanno facendo le altre squadre. Dovremo aspettare e vedere, è una fase eccitante della stagione, anche se capiremo il nostro vero valore solo quando salirò in macchina" ha detto il pilota della Red Bull a margine di  un evento di presentazione della collezione di abbigliamento del marchio G-Star RAW. Dopo aver messo alle spalle la stagione 2018, Verstappen è pronto a ricominciare forte del nuovo rapporto con la Honda che promette di riportare la Red Bull in vetta al campionato.

E' un nuovo inizio con la Honda, tutti sono molto motivati. Aspettiamo tutti con ansia la nuova stagione. Magari non saremo subito al livello di Ferrari e Mercedes in termini di potenza, ma la Honda sta dando tutto per arrivarci il prima possibile – sono state le sue parole -. Cercheremo di vincere più gare possibili e, se sarà così, potremo lottare anche per il Mondiale.

Dopo le due vittorie ottenute nel 2018, in Messico e Austria, Verstappen punta a fare meglio rispetto alla passata stagione inserendosi nella lotta al titolo che, almeno per ora, sembra circoscritta al duello tra Sebastian Vettel e Lewis Hamilton, i piloti che negli ultimi due anni si sono giocati le chance mondiali. Le speranze dell'olandese dipenderanno in gran parte dal binomio con la Honda e Verstappen spera che, dopo anni passati a lottare per il podio, possa arrivare finalmente il suo turno per puntare al bersaglio grosso.