Sebastian Vettel – Getty images
in foto: Sebastian Vettel – Getty images

Il GP di Germania, per i tifosi della Ferrari, evoca ricordi dal sapore decisamente amaro: l'anno scorso, infatti, Sebastian Vettel finì contro le barriere, a causa dell'asfalto umido, mentre era saldamente in testa alla corsa vanificando le sue chance di vittoria e cedendo la prima posizione a Lewis Hamilton che lo superò in classifica e si avviò verso la conquista del suo quinto titolo mondiale.

Il tedesco cerca riscatto nella sua Hockenheim

Una beffa clamorosa per il pilota della Rossa che, da quel momento in poi, si trovò costretto a rincorrere mandando in fumo le speranze iridate di un campionato che pareva ormai nelle sue mani. A un anno di distanza il tedesco è pronto per tornare sul luogo del misfatto in cerca di un riscatto che, se non per riaprire il mondiale, almeno significherebbe togliere quello zero dalla casella vittorie che in Ferrari comincia a pesare come un macigno:

Siamo chiamati a una gara molto migliore dello scorso anno, specialmente per quel che mi riguarda, quindi non vedo l’ora di scendere in pista ad Hockenheim. L’atmosfera è sempre fenomenale e il pubblico grandioso, con tante bandiere tedesche bellissime da vedere lungo tutto il circuito. Per quanto riguarda il tracciato, sembra piuttosto semplice a una prima occhiata. Però specialmente l’ultima parte è tanto bella quanto tecnica, in particolare il Motordrom. Lì si trovano tantissimi tifosi e ci sono i punti più insidiosi del circuito – sono state le sue parole al sito ufficiale della Ferrari -. Detto questo, anche la curva 1 è impegnativa, direi una delle più complesse del tracciato, perché è molto veloce e finisce prima ancora di rendersene conto. Va affrontata alla perfezione ed è importante sentirsi a proprio agio con la vettura per iniziare ad accelerare il prima possibile così da massimizzare la velocità per i settori successivi della pista.

Leclerc a caccia della prima vittoria

Il tedesco, però, non dovrà vedersela solo con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, i due piloti Mercedes che ancora una volta saranno i grandi favoriti per la vittoria, ma anche con il compagno di squadra Charles Leclerc, distante appena 3 punti e pronto al sorpasso in classifica. Il monegasco, che nelle ultime 4 gare ha collezionato altrettanti podi, è in gran forma e il GP di Germania potrebbe essere quello giusto per centrare la prima vittoria in Ferrari diventando così il più giovane nella storia del Cavallino a tagliare il traguardo per primo in un Gran Premio: "Sono contento di gareggiare a Hockenheim. Nel corso degli ultimi weekend di gara insieme alla squadra abbiamo sempre fatto un buon lavoro in qualifica. Ora ci dobbiamo concentrare maggiormente sul passo gara perché è questo l’aspetto nel quale abbiamo faticato ultimamente. Per quanto riguarda il tracciato, è un bel mix di curve una diversa dall’altra e di rettilinei veloci. Quella di Silverstone è stata una gara molto divertente da vivere in abitacolo, speriamo di poterci ripetere anche in Germania e di essere in condizione di lottare per la vittoria" ha dichiarato.