previsioni-traffico-estate

Le tanto desiderate ferie estive stanno arrivando e con esse la voglia di lasciare la città per raggiungere le più gettonate mete turistiche: nei mesi di luglio e agosto, infatti, la maggior parte degli italiani si metterà in viaggio per godersi le belle giornate nei luoghi di villeggiatura. Molti di loro sceglieranno l'automobile per raggiungere la destinazione scelta, ma per non trasformare il viaggio in una vera e propria odissea ecco quali sono le cose più importanti da controllare prima di mettersi al volante.

Revisione e assicurazione, i documenti più importanti

Una delle cose più importanti da controllare prima di mettersi in viaggio è la parte relativa alla documentazione del veicolo: prima di tutto bisogna verificare che l'assicurazione sia ancora valida e che, qualora il veicolo non sia nuovo, sia stata fatta la revisione, obbligatoria per legge dopo 4 anni in caso di acquisto di una vettura nuova e successivamente ogni 2 anni. Fondamentale, inoltre, ricordare la patente di guida così come il libretto di circolazione dell'auto che raccoglie tutte le informazioni del veicolo. Consigliabile, inoltre, portare in auto anche una penna e un modulo CID per la constatazione amichevole in caso d'incidente.

Olio motore e liquidi dell'auto

Con le moderne auto è più complicato incorrere in tutti quegli inconvenienti che in passato costellavano le vacanze dei meno esperti: il caso più eclatante è quello relativo all'olio motore. Oggi, infatti, praticamente ogni vettura è dotata di una spia di avvertimento che indica quando la pressione dell'olio è troppo bassa; per scrupolo, però, sempre meglio controllare. Farlo è semplicissimo: basta aprire il cofano, a motore freddo, estrarre l'asta rigata di misurazione, pulirla ed immergerla di nuovo. Se il livello dell'olio è tra il minimo e il massimo non c'è da preoccuparsi mentre in caso contrario è meglio fare un salto dal proprio meccanico di fiducia. L'olio, però, non è l'unico liquido importante in un veicolo, ma ci sono anche altri fluidi che meritano di essere controllati come il liquido refrigerante dell'impianto di raffreddamento, fondamentale per non far riscaldare in maniera eccessiva il motore, o quello dei vetri che, in un lungo viaggio, assume un'importanza notevole per quanto riguarda la visibilità.

Sfilo astina olio
in foto: Controllare l’olio è un’operazione semplice e rapida. @Fanpage.it

Il kit di sicurezza

Obbligatorio per legge, quindi da non dimenticare assolutamente, è il kit di sicurezza che dovrebbe sempre essere in macchina. Tra le dotazioni, infatti, ci sono alcuni elementi che possono risultare fondamentali in caso di foratura o di problemi al veicolo come il kit per la sostituzione della ruota di scorta, il cric e il giubbotto catarifrangente, da indossare prima di scendere dall'automobile per essere visti anche a grande distanza. Oltre a questi, poi, c'è anche il triangolo, importante per segnalare il proprio veicolo fermo sulla strada o vittima di un possibile incidente.

Batteria, freni e pneumatici

La sicurezza, quando si parla di lunghi viaggi da affrontare in auto, non è mai troppa e quindi anche le parti che spesso non vengono prese in considerazione meritano un controllo accurato. Prima tra tutte la batteria che andrebbe cambiata circa ogni 4 anni e che, in caso di problemi, rischia di lasciare tutti gli occupanti del veicolo per ore sotto al sole. Misurare la carica è piuttosto semplice anche se richiede la presenza di un meccanico visto che si utilizza un voltometro: basterà infatti attaccare la batteria per vedere se questa è in buono stato o meno. Da tenere d'occhio, poi, anche i freni; se si avvertono dei rumori metallici o la frenata non è immediata, probabilmente è ora di cambiare le pastiglie mentre un discorso a parte meritano gli pneumatici. Le gomme, infatti, rappresentano il punto di contatto con l'asfalto e per questo la devono essere curate in maniera particolare; per sapere quale è la pressione giusta è sufficiente consultare il libretto dell'auto mentre per lo stato di usura bisogna verificare che il battistrada abbia un solco non inferiore a 1.6mm.