È guerra a chi usa lo smartphone alla guida. Come già avvenuto in altre città italiane, come ad esempio a Milano, anche a Genova da alcune settimane nella zona del centro città sono stati introdotti agenti in borghese della polizia locale a bordo di moto enduro per contrastare la pessima abitudine di utilizzare il telefonino durante la guida.

Vigili in borghese contro chi guida al cellulare

I motivi della nuova offensiva emergono dai dati presentati dall’assessorato alla Sicurezza del Comune di Genova e dalla Polizia locale in seguito al rafforzamento dei controlli con telelaser e etilometri in tutti i distretti cittadini a partire dall’inizio del 2019: multe quasi triplicate per velocità pericolosa, passate dalle 603 del primo bimestre 2018 alle 1.676 elevate nel periodo gennaio-febbraio 2018, e aumento di oltre il 400% delle sanzioni per superamento dei limiti di velocità, passata da 92 a 520.

Il maggior numero di controllo ha portato un aumento, ma più contenuto, anche delle sanzioni per l’uso del cellulare alla guida, passate da 200 a 269. “Sempre nei primi due mesi del 2019 sono cresciute le sanzioni per superamento del limite di velocità in alcune delle strade considerate più critiche – ha spiegato il comandante della polizia locale Gianluca Giurato – in corso Europa (dove recentemente un motociclista è stato sorpreso a 142 km/h, ndr) – si è passati da 35 a 141 sanzioni, in via Adamoli, in val Bisagno, le multe sono salite da 15 a 157”. “L’obiettivo della campagna – ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza Stefano Garassino – è stato elevare gli standard di sicurezza, armonizzando l'attività di prevenzione, informazione e controllo. Oggi vogliamo far sapere a chi non rispetta le regole che ci saranno sanzioni e un vero pugno di ferro dell'amministrazione”. Ricordiamo che in caso di utilizzo del cellulare alla guida si rischia la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 161 a 647 euro, oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente. In caso di recidiva nel biennio, è prevista la sospensione della patente da uno a tre mesi.