Volkswagen si conferma il gruppo automobilistico numero uno al mondo anche nel 2018, superando ancora una volta la rivale Toyota nella classifica dei maggiori costruttori mondiali. Toyota ha confermato oggi di aver consegnato 10,59 milioni di veicoli nel 2018, meno dei 10,83 milioni della tedesca Volkswagen.

10,83 milioni di veicoli venduti nel 2018

Volkswagen ha conquistato lo scettro delle vendite nel 2016, dopo averlo perso in seguito allo scandalo emissioni, e da allora non lo ha più ceduto, superando il rallentamento globale del settore meglio delle altre case. Nel 2018 le consegne globali sono cresciute dello 0,9% grazie ai volumi registrati da tutti i marchi del gruppo che, con Volkswagen e Audi, comprende anche Porsche e Skoda, oltre a Scania e Man. Un contributo importante è arrivato da modelli come il piccolo T-Cross, il suv 7 posti Seat Tarraco e la nuova Audi A3, in vista del primo modello elettrico Audi, la E-Tron, che verrà lanciato a fine anno. Toyota, d’altra parte, sta preparando la sua offensiva con una versione completamente nuova della Corolla, l’auto più venduta al mondo, con punta ad accelerare la sua spinta in Cina e mantenere la pressione su Volkswagen in altri mercati. La casa giapponese ha rinnovato anche la sua ibrida Prius mentre continua la sua ricerca nell’ambito dei veicoli elettrificati.

Separatamente, Nissan ha dichiarato di aver venduto 5,65 milioni di veicoli, mentre Renault, che detiene il 43% di Nissan, ha registrato vendite globali per 3,9 milioni di veicoli. Mitsubishi Motors, di cui Nissan possiede il 34%, ha invece consegnato 1,2 milioni di veicoli nel 2018, per un totale che per il gruppo Psa ammonterebbe a 10,75 milioni di veicoli (dati non ufficiali) permettendo all’Allenza di guadagnare il secondo gradino del podio.