La scomparsa di Niki Lauda lascia un grande vuoto nel mondo della Formula 1 che aspettava il suo ritorno in pista dopo il trapianto di polmone al quale era stato sottoposto la scorsa estate: le sue condizioni di salute, però, non gli hanno consentito di dare un ultimo saluto a quello che è stato, per moltissimi anni, il suo mondo costringendo tutto il paddock a piangere la sua scomparsa all'età di 70 anni.

Toto Wolff e Niki Lauda – Getty Images
in foto: Toto Wolff e Niki Lauda – Getty Images

Il saluto commosso di Toto Wolff

Un protagonista assoluto Lauda, prima in pista grazie ai tre titoli mondiali conquistati di cui due con la Ferrari e uno con la McLaren, poi ai box dove è stato artefice dei recenti successi della Mercedes, dominatrice assoluta dell'era ibrida. Una vera e propria guida per il team di Brackley come sottolineato dal commosso saluto che l'amico Toto Wolff, team principal delle Frecce d'argento, gli ha voluto dedicare:

Prima di tutto, a nome del team e di tutta la Mercedes, desidero porgere le nostre più sentite condoglianze a Birgit, ai figli di Niki, alla sua famiglia e agli amici più cari. Niki rimarrà sempre una delle più grandi leggende del nostro sport; ha combinato eroismo, umanità e onestà dentro e fuori dall'abitacolo. Non abbiamo perso solo un eroe che ha messo in scena il ritorno più straordinario mai visto, ma anche un uomo che ha portato alla F1 moderna chiarezza e candore – sono state le sue parole – Ci mancherà molto, era la nostra voce di buon senso; Mercedes ha perso una luce guida. Come compagno di squadra negli ultimi sei anni e mezzo, Niki è sempre stato brutalmente onesto e assolutamente leale. Ogni volta che pronunciava uno dei suoi famosi discorsi motivazionali, portava un'energia cui nessuno poteva replicare. Niki, sei semplice e insostituibile, non ce ne sarà mai un altro come te. È stato per noi un onore chiamarti presidente e mio privilegio chiamarti amico.

Rosberg: "Grazie Niki, mi hai insegnato a non mollare"

Lauda è stato uno dei principali protagonisti del successo delle Frecce d'argento soprattutto nella gestione dei piloti: l'austriaco, infatti, è stato spesso decisivo nel dispensare consigli sia a Lewis Hamilton sia a Nico Rosberg, grandi rivali nella corsa al titolo 2016. Proprio il tedesco, attraverso i propri account social, ha voluto dedicare un pensiero all'ex pilota ringraziandolo per i suoi preziosi insegnamenti: "Caro Niki, grazie per tutto quello che hai fatto per me. Ho imparato tanto. La tua passione, il tuo spirito da combattente, il non mollare mai, il saper vivere due volte e la tua pazienza con noi giovani. Io e i 100 milioni di fan nel mondo, che grazie a te sanno che non bisogna mollare nei momenti difficili, pensiamo a te, alla tua famiglia e ti auguriamo di riposare in pace" è stato il suo commovente messaggio.

Lieber Niki. Danke fuer alles. Ich habe auch so viel von dir gelernt. Deine leidenschafft, deinen kampfgeist, deine wiedergutmachungs staerke, und sogar deine geduld mit uns jungen fahrern! Ich und deine 100 millionen riesen fans denen du in deinem leben auch so viel ermutigung gegeben hast in schweren zeiten nicht aufzugeben denken ganz stark an dich und deine familie. Ruhe in Frieden. Nico Dear Niki. Thank you for everything that you did for me. I learned so much from you. Your passion, your fighting spirit, never give up, your belief that you always meet twice in life, and even your patience with us youngsters. Myself and all of your 100 million fans around the world whom you also so strongly inspired to never give up in the hardest of times are thinking of you and your family and wish that you Rest in Peace. #formula1 #f1 #formel1 #nikilauda #lauda #mercedesamgf1

A post shared by NICO ROSBERG (@nicorosberg) on