Prima la presentazione via web della nuova monoposto, poi i primi giri in pista sul tracciato di Barcellona dove lunedì prossimo inizieranno i test collettivi in vista della nuova stagione: l'Alfa Romeo Sauber corre veloce verso i propri obiettivi tanto da essere già scesa sul tracciato del Montmelò per il primo dei flming day concessi dalla Federazione.

La nuova Alfa Romeo Sauber C37
in foto: La nuova Alfa Romeo Sauber C37

Ericsson al volante della C37

Un'occasione per vedere all'opera la nuova C37 sponsorizzata dal Biscione che, nel 2018, potrà contare sui motori Ferrari con le ultime specifiche. A far esordire la vettura del team elvetico è stato Marcus Ericsson che ha sfruttato i 100 km concessi per una prima verifica della monoposto: pochi giri per lo svedese, quelli giusti per capire la presenza di eventuali anomalie e prendere confidenza sia con la macchina sia con l'Halo, il nuovo strumento per la protezione del pilota. E' rimasto in pit lane, invece, l'altro pilota Charles Leclerc che si è limitato a filmare l'uscita del box della nuova macchina con il proprio cellulare affidando alla telemetria la prima impressione.

L'Alfa Romeo Sauber non è la prima vettura a scendere in pista in vista dell'inizio della nuova stagione; prima di lei, infatti, era toccato alla Red Bull con Daniel Ricciardo che aveva portato al debutto la RB14 con livrea camouflage a Silverstone. Per l'australiano, oltre a qualche giro, anche un incidente che ha rovinato la parte anteriore dell'auto danneggiando ala, musetto e tutte le appendici aerodinamiche costringendo i meccanici a un lavoro supplementare per preparare la macchina proprio in vista dei test che inizieranno il 26 febbraio per concludersi il 1 marzo. Dopo la Red Bull, adesso, è il turno della vettura del Biscione, già pronta a rituffarsi nel mondiale di Formula 1 dopo un'assenza lunga oltre 30 anni.