Dopo l’addio alla città di Torino, il Salone dell’auto Parco Valentino cambia nome e diventa Milano-Monza Open Air Motor Show: questa la nuova denominazione dell’evento che si svolgerà in Lombardia, dal 18 al 21 giugno 2020. Tagliato ogni legame con il capoluogo piemontese, dopo la decisione da parte dell’organizzazione dell’evento di lasciare la cornice del Parco del Valentino, la manifestazione “avrà una forte anima dinamica – spiegano gli organizzatori in una nota e punterà coinvolgere un pubblico di appassionati italiano e internazionale”.

Arriva il Milano-Monza Open Air Motor Show

Online il nuovo sito web, milanomonza.com, dedicato proprio all’evento automobilistico. Ancora poche le informazioni contenute al suo interno, in attesa della conferenza stampa di presentazione, fissata per giovedì 19 settembre a Milano, nella quale verrà illustrato il programma della prima edizione del Milano-Monza Open Air Motor Show. Nuovi spazi e denominazione, con Milano e Monza che saranno al centro del salone e le vetture che si concederanno una passerella di quattro giorni nel pieno concetto ‘en plein air’ che in questi anni ha reso la manifestazione tra le più affascinanti e seducenti del panorama motoristico europeo. Una scelta, quella del trasferimento del salone, arrivata dopo un’ultima edizione al Parco del Valentino che ha fatto registrare la presenza record di 54 marchi, 2000 vetture e oltre 700mila visitatori.

Numeri per cui si prospetta un più ampio respiro, con la città brianzola che potrebbe essere grande protagonista della manifestazione grazie all’autodromo e al grande parco, e il capoluogo lombardo che rappresenterebbe un approdo più naturale per gli eventi mondani. Per ora soltanto ipotesi, in attesa, come detto, della conferenza stampa di presentazione che introdurrà concept e progetto della manifestazione.