Mattia Binotto e Toto Wolff – Getty images
in foto: Mattia Binotto e Toto Wolff – Getty images

La mancata vittoria in Austria, condita dal sorpasso al limite di Max Verstappen su Charles Leclerc e dalla decisione dei commissari di non penalizzare l'olandese, brucia ancora ma in casa Ferrari è giunto il momento di voltare pagina; nel fine settimana, infatti, si correrà il Gran Premio di Gran Bretagna, ennesima occasione per la Rossa di conquistare quel successo che, da inizio anno, non è ancora arrivato prolungando il digiuno del Cavallino.

Il team principal della Ferrari mette le mani avanti

Una gara che, almeno sulla carta, sembra favorire le Mercedes e soprattutto Lewis Hamilton, padrone di casa e pronto a diventare il più vincente in assoluto sulla pista britannica. Mattia Binotto, team principal della Ferrari, mette le mani avanti, ma è fiducioso – grazie agli ultimi sviluppi portati sulla SF90 – di ridurre almeno il gap dalle Frecce d'argento.

Silverstone è tra le piste più difficili della stagione: è un tracciato sul quale la vettura viene messa a dura prova per assetto e bilancio. Si tratta di una pista sulla quale anche le gomme sono fortemente sollecitate. Qui l’usura delle coperture gioco un ruolo fondamentale nella gestione della corsa. Ci aspettiamo che questa non sia particolarmente favorevole alla nostra vettura, pur essendo consapevoli che a ogni gara gli equilibri sono diversi e a volte inaspettati. Anche al Gran Premio di Gran Bretagna porteremo un'ulteriore piccola modifica aerodinamica, che dimostra quanto sia continuo l’impegno nello sviluppo della nostra vettura. Sarà un weekend utile per capire una volta di più se il recente lavoro ci ha permesso di ridurre lo svantaggio rispetto ai nostri rivali su determinate tipologie di piste.

Quello di Silverstone, per i colori del Cavallino, potrebbe essere un GP di sofferenza: le caratteristiche del tracciato, infatti, sembrano favorire i rivali della Mercedes, ma il successo ottenuto da Sebastian Vettel nella passata stagione lascia aperto un spiraglio. L'obiettivo della Rossa, almeno per il momento, è ottenere la prima vittoria del 2019 e in Inghilterra sia il tedesco sia Charles Leclerc non hanno nessuna intenzione di partire già sconfitti.