I piloti Bautista e Davies festeggiano insieme al Reparto Corse e a tutti i dipendenti Ducati il record di 350 vittorie in Superbike / Ducati
in foto: I piloti Bautista e Davies festeggiano insieme al Reparto Corse e a tutti i dipendenti Ducati il record di 350 vittorie in Superbike / Ducati

I round consecutivi di Aragon e Assen hanno fatto slittare di una settimana i festeggiamenti ma non per questo l’emozione per la nuova cifra tonda è stata minore. Un primato assoluto per la Ducati, dal momento che nessun costruttore impegnato nel Mondiale ha mai messo insieme 350 vittorie in Superbike, un record ritoccato di un ulteriore +2 in Olanda da uno stratosferico Alvaro Bautista che, da inizio stagione, al suo debutto nel campionato delle derivate di serie, non ha lasciato neppure le briciole ai rivali, conquistando la vittoria in tutte le 11 gare ad oggi disputate. Un bottino quello del 34enne di Talavera de la Reina che vale quasi la metà delle 25 vittorie ottenute dal suo compagno di squadra, Chaz Davies, nelle cinque stagioni in sella alla Panigale.

Record 31 anni dopo la prima di Lucchinelli

A rendere ancora più significativo il record, un’eccezionale coincidenza: la vittoria numero 350 è arrivata 31 anni dopo il primo successo Ducati in Superbike firmato nel 1988 a Donington da Marco Lucchinelli sulla Ducati 851. Da allora, la Casa di Borgo Panigale ha iniziato a scrivere la sua storia di vittorie, un palmares che vede il quattro volte campione del mondo Carl Fogarty sul rigo più alto della classifica dei ducatisti con maggior numero di vittorie in Superbike, ben 55, seguito dal tre volte iridato Troy Bayliss a quota 52.

Le 350 vittorie raggiunte in gara-2 ad Aragon da Bautista sono state celebrate mercoledì scorso nella factory di Borgo Panigale dove la squadra al gran completo ha festeggiato insieme tutti i dipendenti il prestigioso traguardo. La moto di Alvaro, ricorda Ducati in una nota, deriva strettamente dalla Panigale V4, la moto di serie che l’azienda bolognese ha sviluppato mettendo a frutto l’esperienza accumulata in 15 anni di MotoGP. La base di partenza della Superbike è la versione R della Panigale V4 che, con 221 cv, è la moto sportiva più potente oggi sul mercato.