Valentino Rossi è certamente uno dei campioni più conosciuti e amati del motociclismo e dello sport in generale. Nove titoli iridati in quattro categorie diverse, sette in 500/MotoGP e oltre 25 milioni di followers da ogni parte del mondo, tra colleghi, addetti ai lavori, appassionati e curiosi. Tra questi, un fan in particolare, Alexander Albon, il pilota anglo thailandese che dalla prossima stagione debutterà in Formula 1 al volante della Toro Rosso.

"Volevo almeno la metà del 46"

22 anni, terzo in Formula 2 nel 2018, Albon ha rivelato che nel 2019 correrà con il numero 23, spiegando su Twitter di averlo scelto perché la metà del 46 del suo idolo Valentino Rossi. “Sono sempre stato un fan di Rossi ma visto che non posso sostituirmi al Dottore, pensavo di averne almeno la metà” ha scritto Albon che con i kart ha sempre corso con il numero 46 e sfoggiato stickers con la scritta “The Doctor”. Albon non è il solo grande fan di Valentino tra i piloti sullo schieramento di partenza della prossima stagione, visto che anche il britannico della McLaren Lando Norris ha rivelato di aver scelto il numero 4 per evitare di copiare il 46 del pesarese.

La conferma del numero di Albon arriva in ritardo rispetto a quella degli altri piloti in griglia, ingaggiato solo dopo il Gp di Abu Dhabi al posto di Pierre Gasly, passato in Red Bull per sostituire Daniel Ricciardo. Anche se presente ai test di Yas Marina, Albon non ha provato la Toro Rosso ma ha iniziato a prendere le misure e confidenza con il team. Albon dividerà il box con Daniil Kvyat che invece conferma il suo 26. Tra i nuovi numeri in griglia, il 99 scelto da Antonio Giovinazzi per la sua Alfa Romeo Sauber e e l'88 di Robert Kubica per il suo ritorno in F1 con la Williams.