Sebastian Vettel e Lewis Hamilton – Getty images
in foto: Sebastian Vettel e Lewis Hamilton – Getty images

Ancora un mese poi le monoposto scenderanno in pista per conquistare i primi punti iridati di una stagione che si annuncia lunga e decisamente combattuta: il duello per il titolo, come già avvenuto negli ultimi anni, sembra una lotta circoscritta a due soli team, Ferrari e Mercedes, anche se l'incognita Red Bull, passata alle nuove power unit Honda, potrebbe inserirsi nella lotta per il titolo.

Hamilton in testa, Vettel e Verstappen dietro di lui

"Come squadra siamo sulla strada giusta e speriamo di continuare a migliorare" si è lasciato scappare Sebastian Vettel durante la presentazione della nuova Ferrari. Il tedesco è convinto di poter battagliare ad armi pari con le Mercedes, ma i bookmakers non sembrano dargli troppo credito: scorrendo le quote fornite da Snai, infatti, l'uomo da battere è Lewis Hamilton, campione del mondo in carica e favorito anche per il 2019. La sua quota come campione del mondo è di appena 1,85 mentre Vettel viene pagato 4 volte la scommessa piazzata, davanti a Max Verstappen quotata a 5,50 e all'altro pilota della Rossa, il neo arrivato Charles Leclerc, che viene dato a 7,50. Lontanissimi tutti gli altri con Bottas a 15, Gasly a 33 e Ricciardo a 50. Praticamente nulle, invece, le chance per i due piloti dell'Alfa Romeo Racing con Raikkonen che viene pagato 250 volte l'importo scommesso e addirittura 350 Antonio Giovinazzi.

Vettel e Hamilton a Baku nel 2017 – LaPresse
in foto: Vettel e Hamilton a Baku nel 2017 – LaPresse

Mercedes strafavorita, Ferrari costretta a rincorrere

I bookmakers, quindi, non sembrano essere troppo convinti che il 2019 possa essere l'anno giusto, per la Ferrari, per tornare a vincere un mondiale che a Maranello manca ormai da troppi anni. Se per il titolo piloti il favorito è Hamilton, lo stesso vale per quello costruttori dove la Mercedes è ancora la vettura da battere: una riconferma delle Frecce d'argento – che qualora dovessero vincere eguaglierebbero il record della Ferrari di sei titoli consecutivi – è più che probabile vista la quota a 1,65. La Ferrari, ancora una volta, insegue a 3,50, davanti alla Red Bull a 4,50 mentre per le altre scuderie il mondiale è quasi impossibile con Racing Point e Renault che si giocano 100 a 1, per il successo di McLaren, Toro Rosso, Alfa Romeo e Haas si sale a 150 mentre la Williams è ultima a 250.

Sebastian Vettel dietro a Lewis Hamilton – Getty images
in foto: Sebastian Vettel dietro a Lewis Hamilton – Getty images