Novità nella classifica dei gettoni spesi da parte delle scuderie. La Renault ha usufruito di tre gettoni per aggiornare e sviluppare il motore che è stato montato sulla Red Bull RB12 di Daniel Ricciardo e sulla Renault R.S.16 di Kevin Magnussen. La casa motoristica francese finora aveva utilizzato solo 7 gettoni dei 32 concessi dal regolamento del circus con un token speso in Bahrain per la monoposto di Max Verstappen.  La Federazione Internazionale dell'Automobile ha reso noto una graduatoria sulla situazione dal punto di vista dell'aggiornamento e dello sviluppo delle power unit: in questo momento la Renault F1 ha raggiunto quota 11 gettoni. Adesso bisogna vedere in che modo i tecnici di Vyri Chatillon vorranno sfruttare gli altri 21 token disponibili per il resto della stagione. La scuderia che ne ha utilizzati di più è la Ferrari con 26 seguita dalla Honda con 14 e la Mercedes con 21.

Nonostante l'utilizzo dei token per questo importante appuntamento la R.S.16 di Kevin Magnussen si è classificata al sedicesimo posto nelle qualifiche del Gran Premio di Monaco. Completamente diversa la situazione per Daniel Ricciardo che ha messo a segno la prima pole position della sua carriera e si candida ad essere l'outsider per la gara sul circuito cittadino del Principato.

I gettoni spesi dai motoristi

Ferrari 26 (6 rimanenti)

Honda 18 (14 rimanenti)

Mercedes 21 (11 rimanenti)

Renault 11 (21 rimanenti)