Prosegue senza sosta il lavoro sulla pista di Barcellona dove le scuderie sono impegnate nei test pre stagionali; la seconda giornata sul tracciato catalano si annuncia particolarmente importante con Ferrari e Mercedes a dover risolvere i problemi accusati ieri e le altre a cercare di conquistarsi un posto al sole per inserirsi nelle posizioni di testa.

Kimi Raikkonen – Getty images
in foto: Kimi Raikkonen – Getty images

Mercedes e Ferrari con entrambi i piloti

Proprio i due top team sono chiamati a dare una risposta dal punto di vista dell'affidabilità, vero punto cardine di una stagione che si annuncia ricca e più combattuta che mai; a portare in pista le monoposto ci saranno ancora una volta tutti e 4 i piloti titolari con le Frecce d'argento che inizieranno con Bottas al mattino per finire con Hamilton e la SF90 affidata a Vettel nella prima parte per poi passare nelle mani di Leclerc che chiuderà la giornata. Strategia diversa, invece, per la Red Bull con Max Verstappen che girerà tutto il giorno cercando l'assetto migliore in vista del debutto australiano dove le due monoposto del Toro potrebbero essere la vera sorpresa.

Tra le possibili sorprese, visti i risultati al di sopra delle aspettative, c'è anche l'Alfa Romeo Racing che dopo aver impressionato con Giovinazzi, avrà a disposizione l'esperienza di Raikkonen. Renault, invece, affiderà la R.S.19 a Daniel Ricciardo alla mattina e a Nico Hulkenberg al pomeriggio mentre per la Williams, assente nei primi due giorni della sessione d'esordio, avrà al volante Robert Kubica che dovrà cercare di fare recuperare alla scuderia inglese il tempo perso per farsi trovare pronta in vista della gara di Melbourne che si annuncia già in salita vista la scarsa competitività mostrata dalla vettura. Una seconda giornata che sarà già importante; il tempo a disposizione è sempre meno, il gran debutto si avvicina e nessuna delle squadre del mondiale vuole farsi trovare impreparata.