Mick Schumacher impegnato nel duello con Aitken
in foto: Mick Schumacher impegnato nel duello con Aitken

Il GP di Spagna non porta bene a Mick Schumacher: sulla pista dove il padre colse la sua prima vittoria al volante della Ferrari, il giovane figlio d'arte incappa in un weekend sfortunato finendo – dopo una Feature Race conclusa al 15° posto fuori dalla zona punti anche nella Sprint Race per effetto della penalità di 5 secondi all'ultimo giro per un taglio di curva dopo il sorpasso su Aitken.

L'auto di Matsushita in fiamme

Scattato nelle retrovie, il tedesco del team Prema era riuscito a guadagnare diverse posizioni arrivando a ridosso della zona punti mentre l'italiano Luca Ghiotto, ancora una volta, non era scattato nel migliore dei modi e rimanendo imbottigliato nel traffico. A rimescolare le carte in tavola ricompattando il gruppo, però, è arrivata la safety car entrata a causa dell‘incendio divampato sulla vettura di Matsushita, subito spento dagli steward del tracciato. Alla ripartenza Schumacher ne approfitta e supera Tatiana Calderon di prepotenza prendendosi la decima posizione che vale la zona punti mentre davanti è bravo de Vries a prendere la scia di Hubert e passarlo prendendosi la prima posizione.

Schumacher penalizzato e fuori dalla top ten

Una gara di rimonta non solo per il giovane figlio d'arte, ma anche per Luca Ghiotto che finalizzando con un bel sorpasso sul compagno di squadra Zhou. Una volta arrivato in zona podio l'italiano continua a spingere mentre dietro Schumacher ingaggia il duello con il compagno di squadra Gelael e con Aitken: il duello tra il tedesco e il britannico si protrae fino all'ultima tornata quando il pilota del team Prema tenta la mossa disperata con il sorpasso all'esterno: i due si toccano, Schumacher finisce largo e taglia la curva rientrando prima del paletto, cosa non consentita dal regolamento. Arriva così la penalizzazione di 5 secondi per il tedesco che esce dalla zona punti mentre Ghiotto riesce ad agguantare la seconda posizione che gli permette di guadagnare terreno sul rivale nella corsa al titolo Latifi che adesso guida la classifica con 93 punti contro i 67 conquistati dall'italiano. Per Mick Schumacher, invece, c'è il 12° posto nel mondiale a quota 14 punti.