La Ferrari ai box – LaPresse
in foto: La Ferrari ai box – LaPresse

Ritrovare la vittoria non tanto per il campionato, ma per dimostrare che la SF71H non è stata solo una grande illusione: è questo l'obiettivo con il quale la Ferrari si presenterà ad Austin cercando di ritrovare il feeling perduto con il gradino più alto del podio che non riesce ad occupare dal GP del Belgio, ultima affermazione della Rossa dopo il dominio Mercedes delle ultime 4 gare.

Negli USA arriva il nuovo pacchetto aerodinamico

Nell'appuntamento che potrebbe incoronare Lewis Hamilton campione del mondo, la Rossa vuole cercare di rovinare la festa del pilota inglese, ormai a un passo dal quinto titolo mondiale di una carriera che sta diventando leggenda. Per riuscire nell'intento la scuderia italiana, come riportato da Motorsport.com, porterà sul tracciato americano l'ultimo upgrade aerodinamico dell'anno che, almeno nelle intenzioni del Cavallino, dovrebbe riuscire a garantire di colmare quel gap mostrato nelle ultime gare nei confronti delle Frecce d'argento; un ultimo passo in avanti sul fronte dell'aerodinamica per dimostrare come, nonostante il campionato ormai saldamente nelle mani della Mercedes, la Ferrari sia pronta a dare battaglia fino all'ultimo Gran Premio della stagione.

Il ritardo di Sebastian Vettel, dietro a Hamilton di 67 punti, nel mondiale piloti e quello della Rossa, che deve recuperare alla Mercedes ben 78 punti in appena 4 gare, non autorizza a coltivare sogni di gloria, ma la voglia di tornare a vincere, a Maranello, è forte. Il tedesco è convinto che il potenziale della vettura c'è, così come la voglia di rivalsa da parte della Rossa, umiliata nelle ultime gare e pronta ora alla reazione, seppur tardiva. Le prossime gare saranno fondamentali in vista del prossima stagione; con il mondiale ormai chiuso il Cavallino dovrà concentrasi già sul futuro guardando al 2019 quando sarà impossibile sbagliare ancora.