Lewis Hamilton – Getty images
in foto: Lewis Hamilton – Getty images

Un solo punto separa Sebastian Vettel, tornato leader del mondiale dopo la vittoria in Canada, e Lewis Hamilton: la corsa al titolo è più viva che mai e il pilota inglese non ha nessuna intenzione di cedere il proprio scettro. Il prossimo appuntamento si correrà in Francia e il britannico potrebbe scendere in pista certo di proseguire il proprio rapporto con la Mercedes; dopo mesi si estenuante trattativa, infatti, sembra che la firma sul contratto che legherà Hamilton alla casa di Brackley fino al 2021 sia ormai a un passo.

L'ufficialità potrebbe arrivare già nel prossimo GP

Sia Hamilton sia la Mercedes non hanno mai messo in dubbio la prosecuzione del rapporto anche se la firma continua a slittare. Adesso, però, come riportato da Auto Motor Und Sport, l'ufficialità sarebbe alle porte tanto che l'inglese potrebbe presentarsi in Francia già con il rinnovo firmato dando l'ufficialità del rinnovo ai media direttamente nel weekend transalpino. L'accordo con la Mercedes permetterà a Hamilton di guadagnare circa 45 milioni a stagione e metterà al proprio posto un altro tassello del puzzle che comporrà la griglia di partenza della prossima stagione; una volta messa la firma sul contratto, l'inglese avrebbe la certezza di essere l'uomo di punta della Mercedes anche per le prossime stagioni dedicandosi solo alla conquista del titolo, mai così in bilico come in questa stagione dove la Ferrari ha dimostrato di aver compiuto l'ultimo step per colmare quel gap che la separava dai rivali.

Passi in avanti anche per il rinnovo di Bottas

Una volta sistemata la questione Hamilton, la casa di Brackley si dedicherà anche a Valtteri Bottas: le ultime uscite hanno confermato la solidità del pilota finlandese – anche lui in scadenza – che sembra in pole position per un rinnovo biennale. Se le Frecce d'argento decidessero di confermare la coppia di piloti si chiuderebbero ufficialmente le porte per Daniel Ricciardo. All'australiano, in scadenza di contratto con la Red Bull, a quel punto rimarrebbero solo due opzioni: rinnovare con la scuderia di Milton Keynes e accettare la convivenza con Max Verstappen oppure scegliere di sposare il progetto Ferrari qualora i vertici del Cavallino decidessero di non proseguire il rapporto con Raikkonen. Manca ancora qualche tassello per completare il puzzle della Formula 1 2019, ma i primi pezzi cominciano ad andare al loro posto facendo intravedere quale sarà il quadro finale.