Niki Lauda – Getty Images
in foto: Niki Lauda – Getty Images

Niki Lauda è ormai fuori pericolo: l'austriaco, tre volte campione del mondo di Formula 1 e oggi presidente non esecutivo della Mercedes, è stato dimesso dall'ospedale di Vienna dove era stato ricoverato d'urgenza per una brutta influenza mentre stava recuperando dal trapianto di polmone effettuato la scorsa estate.

Il figlio dell'austriaco rassicura sulle condizioni del padre

Un periodo non certamente fortunato per Lauda che, dopo il ricovero in terapia intensiva dello scorso gennaio, adesso sta combattendo per tornare a una vita normale riprendendo così la normale attività in pista nel box della Mercedes. A rassicurare tutti i fan della Formula 1 ci ha pensato il figlio del tre volte campione del mondo, Mathias, che ha confermato come l'ex pilota della Ferrari stia proseguendo il proprio percorso verso la guarigione:

Ha subito un’operazione complessa e ha passato dei brutti momenti. Ma ha un carattere fortissimo e sta combattendo. Ha bisogno di fare fisioterapia per recuperare energie – sono state le sue parole riportate dalla Gazzetta dello Sport -. Si allena con furore e spero che presto lo rivedremo in forma. Ci parlo ogni giorno. Quando non ci sono io, con lui c’è mio fratello Lucas. Uno di noi è sempre a Vienna.

Nika Lauda, dunque, prosegue il percorso riabilitativo verso la completa guarigione dopo la brutta influenza che lo ha costretto al rientro nel reparto di terapia intensiva: l'obiettivo dell'austriaco è di essere in pista già nella tappa inaugurale del mondiale 2019, quella che si correrà in Australia il prossimo 17 marzo, quando la Formula 1 aprirà ufficialmente i battenti. L'austriaco vuole tornare a sedersi nei box, al fianco di Toto Wolff, per portare le Frecce d'argento alla conquista del sesto titolo costruttori consecutivo, Lauda è pronto a tornare in pista e sta già lavorando per raggiungere l'obiettivo in tempo utile.