Tony Cairoli in azione in Sardegna – credito fotografico Off Road Pro Racing
in foto: Tony Cairoli in azione in Sardegna – credito fotografico Off Road Pro Racing

I protagonisti degli Internazionali d’Italia Motocross 2017 si spostano dalla Sardegna al “continente” per il secondo appuntamento del Campionato. Si corre alla porte di Roma, sulla pista di Malagrotta, pista amica per Tony Cairoli, che da anni ha la sua base personale proprio nella capitale, e per il Team De Carli. L’otto volte Campione del Mondo è pronto a scendere in pista in uno stato di forma strepitoso, dimostrato con i fatti, dominando le due gare della MX1 e della Elite sulla sabbia di Riola Sardo meno di una settimana fa.

Cairoli controlla in classifica

Con le due vittorie di categoria, Cairoli controlla la leadeship delle classifiche, ma deve guardarsi le spalle da chi il podio in Sardegna se l’è giocato fino all’ultimo giro. Parliamo di Jeremy Van Horebeek e di Tim Gajser, con lo sloveno che proprio sul finire della manche dedicata alla Elite ha commesso un errore che ha permesso al belga sulla Yamaha di firmare due secondi posti di giornata. Entrambe le classifiche vedono quindi Cairoli a quota 120 punti, con Van Horebeek a 100 ed il Campione del Mondo in carica Gajser a seguire con 80 punti.

Rientra Febvre, caduto in Sardegna

Scenderà nuovamente in pista Romain Febvre, portacolori Yamaha e Campione del Mondo 2015 classe MXGP. Il francese era stato protagonista a Riola Sardo nella categoria MX1, chiudendo al quarto posto ad una manciata di secondi da Gajser. Durante la gara della categoria Elite aveva costretto tutti a trattenere il fiato per una brutta caduta, rivelatasi fortunatamente priva di conseguenze, nonostante un precauzionale trasporto per accertamenti all’ospedale di Oristano. Solo una contrattura dei muscoli del collo, trattata dal fisioterapista che permetterà a Febvre di essere regolarmente schierato al via a Malagrotta, salvo sorprese dell’ultimo minuto.

MX2: Michele Cervellin pronto al recupero

Reduce da una caduta al via che lo ha estromesso dai giochi nella categoria Elite in Sardegna, Michele Cervellin è pronto al recupero a Malagrotta, dove tenterà la scalata in classifica per rimediare al quinto posto ed al gap di 60 punti che lo separano dal leader provvisorio Jorge Prado Garcia. Ovviamente è atteso anche il risultato di Samuele Bernardini con la TM, ottavo davanti a Morgan Lesiardo.