Pierre Gasly – LaPresse
in foto: Pierre Gasly – LaPresse

L'avventura con la Red Bull, per Pierre Gasly, non è iniziata bene ma il weekend di Baku sta rappresentando l'apice della sfortuna per il francese preso di mira dalla malasorte e in netta difficoltà: dopo essere stato punito per non essersi fermato alle verifiche di peso della sua vettura con la partenza dalla corsia box in gara, Gasly infatti è stato anche escluso dalle qualifiche – dove nel Q1 aveva fatto segnare il miglior tempo – per un'irregolarità riscontrata nel flusso di carburante della sua Red Bull.

Il francese estromesso dai risultati delle qualifiche

Una decisione, quella dei commissari che non influirà sul'esito della gara in Azerbaijan visto che il francese sarebbe comunque partito a fondo gruppo e dalla corsia box, ma che mette in evidenza ancora una volta il complicato momento che sta vivendo Gasly nella sua nuova avventura a Milton Keynes. I commissari, infatti, hanno appurato come la vettura guidata dal campione della GP2 2016 abbia superato i limiti previsti dal flussometro per quanto riguarda l'afflusso di carburante punendo il pilota con l'esclusione dalla sessione; è la prima volta che viene riscontrata una violazione della regola legata al flusso di 100 km/h del carburante durante le qualifiche visto che precedenza era capitato solamente in gara.

Gasly sarà quindi chiamato non solo alla rimonta, ma anche a fornire una prova più che convincente per tenersi stretto il sedile della Red Bull e non vanificare la grande chance fornita dal team anglo-austriasco; i due piloti della Toro Rosso, infatti, Albon e Kvyat stanno facendo molto bene in queste prime gare e non è escluso che, se il francese dovesse continuare così, uno dei due possa essere promosso dalla sorella minore a quella maggiore con conseguente passo indietro obbligatorio da parte di Gasly. Uno scenario che, almeno per ora, non sembra prendere corpo ma se i risultati dovessero continuare a latitare, vista la facilità con la quale la Red Bull cambia i propri piloti, non è da escludere a priori.