John Elkann – LaPresse
in foto: John Elkann – LaPresse

Ultimo giorno di test per le scuderie impegnate sul tracciato di Barcellona prima di spedire tutto verso l'Australia dove il 17 marzo si correrà la prima gara del mondiale 2019, ultime fatiche prima di immergersi totalmente in un campionato che si annuncia già tirato e ricco di sorprese. Lo sarà soprattutto per la Ferrari che, dopo u 2018 vissuto tra alti e bassi, non può più permettersi di rimandare l'appuntamento con un titolo che sta diventando un'ossessione.

Il presidente della Rossa in visita al box

Il morale all'interno della squadra è alto, le prestazioni fatte registrare da Sebastian Vettel e da Charles Leclerc, autori dei miglior tempi nei test pre stagionali, inducono all'ottimismo, ma per mantenere l'entusiasmo c'è bisogno anche dell'appoggio delle figure di spicco del team, tra le quali il presidente della Ferrari John Elkann. Il numero uno della Rossa, proprio per questo, si è presentato nel paddock facendo visita ai propri uomini al box; cappellino e giacca del Cavallino, Elkann, accompagnato dal figlio, si è prima fermato ai box spostandosi poi al muretto per assistere a qualche giro di pista di Sebastian Vettel, impegnato al volante della SF90.

Una visita carica di significato quella del presidente, che fa seguito a quella dell'Amministratore Delegato Louis Camilleri della settimana scorsa e che rappresenta un modo per far sentire la vicinanza agli uomini del Cavallino, ormai pronti ad iniziare l'avventura mondiale che dovrà vederli riportare a Maranello un titolo che manca ormai dal 2008, anno in cui furono Kimi Raikkonen e Felipe Massa a far vincere il mondiale costruttori alla Rossa. La prima stagione del dopo-Marchionne sta per iniziare e la proprietà è pronta a seguire da vicino le vicende della scuderia italiana in quella che potrebbe essere una cavalcata entusiasmante.