Neanche il tempo di presentare ai media la nuova vettura che la Mercedes ha già fatto scendere in pista la W10; la monoposto con la quale la scuderia anglo-tedesca correrà il mondiale 2019, cercando di difendere il titolo mondiale conquistato l'anno scorso – il quinto nelle ultime cinque stagioni – e di eguagliare il record della Ferrari capace di conquistarne sei consecutivi a inizio anni 2000, si è concessa qualche giro sulla pista di Silverstone sfruttando così la il "filming day" concesso dalla FIA per le riprese commerciali.

Il primo a portarla in pista è stato Valtteri Bottas che, con pneumatici da esibizione, si è concesso il lusso di inaugurare la nuova stagione della Stella. Un anno, quello che attende la Mercedes, particolarmente importante  tanto che Lewis Hamilton, campione del mondo in carica, si aspetta una stagione ancora migliore rispetto a quella precedente:

Ho completamente staccato dalle corse. Il 2018 è stato un grande anno, ma credo che il 2019 possa essere ancora migliore. Voglio continuare a spingere, mi sento pieno di energia e sono pronto ad attaccare – ha spiegato l'inglese a margine della presentazione della Mercedes W10 – Non vedo l’ora di compiere il prossimo passo del nostro viaggio assieme a Mercedes e di iniziare ciò che non è mai stato fatto prima. Questo è il mio settimo anno con la squadra e l’energia e la determinazione all’interno del team sono davvero stimolanti. Guidare la nuova macchina è come incontrare qualcuno di nuovo per la prima volta, vuoi conoscerti nel modo migliore il più velocemente possibile mentre intraprendi un viaggio insieme.

Bottas al volante della nuova Mercedes – Foto Twitter
in foto: Bottas al volante della nuova Mercedes – Foto Twitter

Wolff si mostra cauto: "Dobbiamo ripartiamo da zero"

Una nuova stagione sta per iniziare e la Mercedes vuole continuare a dettare legge in una Formula 1 che, negli ultimi anni, l'ha vista imporsi come dominatrice assoluta dell'era ibrida. Nonostante questo, però, il team principal Toto Wolff mostra cautela: "La stagione 2019 sarà una nuova sfida per tutti noi perché le regole sono cambiate in modo sostanziale. Dobbiamo ripartire da zero e dimostrare tutto ancora una volta. Iniziamo la stagione come tutti, con zero punti, quindi non diamo nulla per scontato. Non ci sentiamo assolutamente in diritto di essere automaticamente in prima fila, con i cambiamenti per la nuova stagione ogni squadra può avere una chance per il titolo. Vediamo tutti gli altri come una potenziale minaccia. Non vediamo l'ora di correre a Barcellona ​​per confrontarci con le nostre simulazioni e vedere se le nostre previsioni si materializzeranno in pista noi ci concentreremo su noi stessi, aumentando le prestazioni e speriamo di essere pronti per quando inizieranno a contare davvero i tempi, cioè il sabato di Melbourne" sono state le parole del boss Mercedes.